Green pass per i genitori alla prova dei fatti. Scuola dell’infanzia a rischio

tuttoscuola_logo14TuttoscuolaNews, n. 1005 del 13.9.2021.

Gilda Venezia
Le disposizioni del decreto legge 10 settembre 2021, n. 122, Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19  in  ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario-assistenziale, entrato in vigore sabato, prevedono l’obbligo del green pass anche per i genitori che intendono entrare a scuola.

Sarà pienamente applicabile già in questa settimana per il primo giorno di scuola, previsto in quasi tutte le regioni.

Milioni di genitori all’oscuro del provvedimento arrivato quasi come fulmine a ciel sereno soltanto pochi giorni fa.

Rappresentanti dei dirigenti scolastici e dei genitori sono piuttosto critici: “si rischia un ulteriore aggravio di lavoro per il personale scolastico – dichiara Antonello Giannelli dell’ANP – che dovrà controllare le certificazioni ogni giorno e per i genitori che per entrare dovranno stare in coda“.  “Iniziativa pericolosa sia per i genitori vaccinati che per quelli non vaccinati – dichiara Antonio Affinita del MOIGE – perché crea una rischiosa distanza tra famiglia e scuola di cui non sentiamo il bisogno. Si tratta di un provvedimento che ingenererà conflittualità e senza senso, anche per le complicazioni gestionali ai presidi e al personale scolastico già oberati dal lavoro di controllo dovuto alla pandemia”.

Il ministro Bianchi ha buttato acqua sul fuoco delle polemiche, dichiarando che “L’assembramento non c’è, i genitori hanno sempre portato i figli alle porte della scuola”.

Il DL 122, entrato in vigore l’11 settembre, non ha fatto sconti neanche alla scuola dell’infanzia, che ha caratteristiche del tutto peculiari: a rischio di creare il caos nelle 13.234 sedi delle scuole statali dell’infanzia e nelle 8.590 scuole paritarie (comunali e private).

Lunedì 13 sarà una giornata di fuoco in particolare per un milione e 330 mila bambini (dai 3 ai 5 anni) e i loro genitori coinvolti in complessi problemi organizzativi per le scuole, che ogni giorno dovranno effettuare quasi 2,7 milioni di controlli manuali. Si rischiano lunghe file. E i genitori privi di green pass a chi lasceranno i piccoli figli sul portone della scuola, visto che le maestre devono rimanere nelle classi a sorvegliare gli altri bambini?

L’argomento è sviscerato nell’articolo intitolato “Green pass obbligatorio per i genitori: rischio caos nella scuola dell’infanzia“, nel quale proviamo a immaginare nel dettaglio un caso concreto, con risultati preoccupanti.

.

.

.

.

.

.

 

Green pass per i genitori alla prova dei fatti. Scuola dell’infanzia a rischio ultima modifica: 2021-09-13T05:32:52+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl