Il comitato di valutazione è collegio perfetto?

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola,    27.10.2015.  

comitato-valutazione5

Si stanno concludendo in tutta Italia le procedure per la costituzione del nuovo Comitato di valutazione previsto dalla legge 107/15, ma vi sono ancora alcune difformità interpretative sulla sua formazione.

Il Miur ha attivato in proposito un servizio di FAQ per orientare le scuole nelle procedure di elezione e funzionamento del nuovo organo collegiale, affermando, comunque, la piena autonomia delle scuole nelle decisioni da assumere.

La FAQ n. 13 sul funzionamento del Comitato è stata, però, criticata dalla Cgil-scuola che ha dissentito sul fatto che, secondo il Miur, l’organismo può funzionare anche se intenzionalmente una componente ha deciso di non volere essere rappresentata.

Più esattamente la Faq ministeriale ha affermato che “Una norma di carattere generale sulla costituzione degli organi collegiali (art. 37 del Testo Unico) prevede che l’organo collegiale è validamente costituito anche nel caso in cui non tutte le componenti abbiano espresso la propria rappresentanza. Ciò vale, ad esempio, se il Consiglio d’Istituto o il Collegio dei docenti non provvede volontariamente alla scelta dei componenti di sua spettanza ”.

Di diverso parere, come si diceva, è la Cgil-scuola che, citando in merito diverse pronunce del Consiglio di Stato (Cons. St., Sez. I, 11 luglio 2011, parere n. 2737; nello stesso senso cfr. Cons. St., Sez. IV, 22 settembre 2005, n.4989; Cons. St. Sez. VI, 1° marzo 2005, n.815), ritiene il Comitato di valutazione un organo perfetto e che, come tale, deve funzionare con tutte le sue componenti.

Pur essendo un organo composito, dunque, il nuovo Comitato di valutazione dovrebbe essere considerato un organo perfetto.

Che equivale a dire: o tutte le componenti (docenti, genitori e studente) o blocco del Comitato.

A parte la posizione del collegio dei docenti, ci chiediamo cosa potrebbe succedere se, per ragioni diverse, un consiglio di istituto non volesse procedere alla elezione dei tre componenti di sua spettanza oppure se la componente genitori o studentesca rifiutasse di farvi parte.

Immobilità, comunque, del Comitato perché organo perfetto?

Il comitato di valutazione è collegio perfetto? ultima modifica: 2015-10-27T14:18:31+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl