Categorie: Riforma-News

Integrazione studenti migranti, le misure nelle scuole d’Europa

di Lara La Gatta,  La Tecnica della scuola, 29.10.2019

– Quaderno Eurydice –

Cosa viene fatto in Europa per promuovere l’integrazione nelle scuole degli studenti provenienti da contesti migratori?

La risposta è contenuta nel nuovo quaderno Eurydice dal titolo Integrazione degli studenti provenienti da contesti migratori nelle scuole d’Europa: politiche e misure nazionali.

Questo Quaderno raccoglie la traduzione italiana del rapporto di Eurydice “Integrating Students from Migrant Backgrounds into Schools in Europe: National Policies and Measures”.

In particolare, vengono comparate le politiche e le misure nazionali previste per l’inserimento e l’inclusione nelle scuole di studenti migranti appena arrivati. E illustra le soluzioni attivate dai vari paesi per risolvere le varie questioni correlate.

Il documento offre inoltre un’analisi di alcune delle politiche chiave che possono consentire alle scuole di accogliere studenti provenienti da contesti linguistici e culturali diversi e di tener conto delle loro esigenze sociali ed emotive al fine di incoraggiarne l’apprendimento e lo sviluppo.

Quello che emerge è che uno studente ben integrato nel sistema d’istruzione, sia dal punto di vista accademico che sociale, ha più possibilità di realizzare il suo potenziale.

Purtroppo, questo è un fattore di cui spesso le politiche non tengono conto. Infatti, molte sono le sfide che uno studente proveniente da contesti migratori deve affrontare, e nella maggior parte dei sistemi d’istruzione europei gli studenti migranti restano indietro rispetto ai loro compagni nativi. Gli studenti della scuola primaria che non parlano la lingua di istruzione a casa segnalano un minore senso di appartenenza e più frequenti esperienze di bullismo a scuola.

Che cosa fanno dunque le autorità educative in Europa per aiutare le scuole a integrare gli studenti migranti?

Innanzitutto, i bambini e i giovani migranti che rientrano nella fascia di età della scolarizzazione obbligatoria hanno gli stessi diritti e obblighi educativi dei loro coetanei nativi nella maggior parte dei sistemi d’istruzione europei. Tuttavia, il solo accesso non è di per sé sufficiente se non è unito a una istruzione e formazione di qualità, ovvero all’opportunità di iscriversi a scuole che forniscono un insegnamento, un apprendimento e un sostegno adeguati, e percorsi scolastici che soddisfano i bisogni formativi e le aspirazioni degli studenti.

In quest’ottica, offrire un sostegno linguistico e all’apprendimento adeguato ai bambini e ai giovani provenienti da un contesto migratorio costituisce una sfida nella maggioranza dei sistemi d’istruzione, così come lo è combattere contro i risultati educativi scarsi di questi giovani e l’abbandono scolastico.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Integrazione studenti migranti, le misure nelle scuole d’Europa ultima modifica: 2019-10-30T04:10:37+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Conte firma nuovo Decreto, scuola resta chiusa fino al 3 maggio

Orizzonte Scuola, 10.4.2020 - Ecco tutte le misure, testo del decreto - Il Primo Ministro…

50 secondi fa

Carta del docente, fino al 31 luglio è possibile acquistare anche webcam, scanner e hotspot portatili

di Andrea Carlino, La Tecnica della scuola, 10.4.2020 - È stato prorogato fino al 31 luglio…

3 ore fa

Esame di Stato, tutti ammessi ma come si recupera chi resta indietro?

di Filomena Zamboli, il Sussidiario, 7.4.2020 - Il Consiglio dei ministri nel decreto liquidità ha adottato…

13 ore fa

Esame terza media, novità: ecco come cambia nel decreto

di Teresa Maddonni, Money.it, 9.4.2020 - Esame di terza media, novità: la prova cambia. A prevederlo…

14 ore fa

Maturità 2020: i due piani del Miur. Tutte le novità nel decreto scuola

di Teresa Maddonni, Money.it, 9.4.2020 - Maturità 2020, novità: sono due i piani del Miur per…

14 ore fa

Concorsi scuola annullati? Possibili “nuove forme di reclutamento docenti”

di Antonio Cosenza, Money.it, 9.4.2020 - Scuola: il sottosegretario al MIUR, Giuseppe De Cristofaro, chiede l’annullamento…

14 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy