La didattica a distanza un successo, Azzolina non ha dubbi

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 2.5.2020

– Mi impegno perché nessuno venga escluso –

Dopo due mesi di scuole chiuse, per l’emergenza Coronavirus, è già tempo di resoconti: sulla didattica a distanza, che starebbe andando molto bene, e su quello che è stato deciso per settembre, quando le classi dovrebbero essere divise senza però fare doppi turni. A parlarne è stata la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, nel corso de ‘L’intervista’ di Maria Latella su Skytg24.

La salute prima di tutto

Tra i vari punti toccati dalla titolare del MI c’è stato quello delle lezioni andate avanti in modalità telematica. Anche se la scuola “non era preparata” a gestire tutto da casa, la ministra non ha dubbi: la didattica a distanza “è stata un grande successo”.

“Era un dovere proteggere la salute degli studenti e non solo” la loro, ha proseguito Azzolina ribadendo che per questo motivo che le scuole sono state sospese.

“Abbiamo chiesto un sacrificio enorme agli studenti e alle famiglie ma per uscire da questa situazione”, sottolineando che al momento della ripresa si tornerà seguendo però sempre “il principio di precauzione e prudenza”.

Gli esclusi

Sul problema del digital divide, che in questa fase emergenziale si è acuito, con un milione e mezzo di alunni esclusi per vari motivi dalla DaD, la Azzolina ha sottolineato che, al di là dell’emergenza sanitaria, l’Italia già era “fuori ogni media, sto lavorando perché non aumenti. Nessuno studente deve rimanere indietro”.

A questo scopo c’è stato l’impegno del Governo che a marzo ha stanziato, con il decreto Cura Italia, 70 degli 85 milioni di euro destinati alle scuole, proprio per fare arrivare, in comodato d’uso, i tablet agli alunni che ne erano sprovvisti.

Il piano anticipato dei 5 Stelle

Nei giorni scorsi, attraverso il documento proposto dal M5S, primo firmatario l’on. Luigi Gallo, presidente della Commissione Istruzione della Camera, è stato chiesto al Governo un impegno a valutare il rientro in presenza dei ragazzi esclusi dalla didattica on linepredisponendo un piano pensato, in questo anno scolastico, dunque prima di settembre. L’odg è stato agganciato alla Camera al Dl 19 ora in discussione in Aula alla Camera.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

 

 

 

La didattica a distanza un successo, Azzolina non ha dubbi ultima modifica: 2020-05-02T21:01:02+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl