La scuola impreparata, l’inverno è già alle porte

Gilda Venezia

dal blog di Gianfranco Scialpi, 30.9.2022.

Gilda Venezia

La scuola impreparata. In alcune regioni l’inverno è alle porte. In altre, è già arrivato. Un esempio di quello che potrà succedere fra qualche settimana

La scuola impreparata, l’inverno è già arrivato

La scuola è impreparata. In questi tempi difficili, complicati è difficile trovare una connotazione positiva per la scuola. Chi l’ha definita “tradita” e distrutta” (S. D’errico), chi invece “trascurata“, “ignorata“. L’elenco potrebbe continuare. In ogni caso l’istituzione formativa è avvolta dalla nebbia che la nasconde al circolo mediatico.
Nelle prossime settimane è probabile che la scuola sarà percepita, anche  come un’istituzione impreparata ad affrontare la nuova emergenza energetica. Si ripeterà il canovaccio sperimentato con il Covid-19.  Già si registrano i primi segnali, provenienti dalle zone montane. Si legge su OrizzonteScuola.it: “Gli insegnanti del plesso scolastico di Olmo, al quale afferiscono dieci comuni della Valle Brembana – spiega il sindaco Carmelo Goglio a Bergamo News – mi hanno chiesto di poter accendere il riscaldamento per non lasciare gli studenti al freddo, considerando che per diverse mattine la temperatura è scesa tra i quattro e cinque gradi. Gli altri anni – prosegue – non c’erano limitazioni di questo tipo, ma adesso siamo stati inseriti nella zona ‘E’. Il problema – secondo il sindaco – è che la norma non tiene conto del fatto che ci sono zone a 500 metri fredde come zone a mille metri, perché meno esposte al sole. È senz’altro il caso di Olmo al Brembo, vista la particolare morfologia del territorio”

Sarà ancora Dad?

Nelle prossime settimane la situazione peggiorerà perché il freddo sarà più diffuso. Nel frattempo i costi dell’energia elettrica e del gas saliranno in modo significativo. Molti istituti dovranno gestire il perfetto mix delle finestre aperte, dei riscaldamenti abbassati, dell’assenza del distanziamento e delle  mascherine. Lo scorso inverno i dispositivi di protezione personale  hanno rappresentato una valida barriera contro i virus invernali.
Quest’anno cosa accadrà? Quanti alunni risulteranno ammalati? Si tornerà alla Dad per contenere i costi dell’energia? Le prossime settimane daranno le risposte. Sicuramente lo stato di impreparazione del sistema scolastico (assenza di sistemi di vemtilazione meccanica) e il “liberi tutti” dal virus, non fanno dormire sonni tranquilli.

 

.

.

.

.

.

.

 

La scuola impreparata, l’inverno è già alle porte ultima modifica: 2022-10-01T05:55:19+02:00 da
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl