Le paritarie: “No, tu no!” al presidente della Camera on. Roberto Fico

 – Suora sull’orlo di una crisi di nervi? / mejo perde ‘n amico che ‘na bbona risposta”

di Vincenzo Pascuzzi – 22 giugno 202
Gilda Venezia
Mi è stato segnalato l’appello che viene riportato qui in calce e che richiede alcune precisazioni e chiarimenti – anche nell’interesse della stessa autrice, se vorrà considerarli – riportati qui di seguito e numerati:
[1] non è indicato e non si capisce a quale titolo l’appello venga diretto al presidente Mattarella; non a titolo personale, né a titolo di un gruppo che non viene indicato:
[2] a Casellati, 2a carica sì e a Fico 3a carica no: incomprensibile, discriminatorio, scorretto;
[3] chi saranno i non specificati “i draghi da tastiera”? evocati da un “personaggi pubblico” che pur’esso non scherza con tastiera e messaggi;
[4] giudizio del tutto soggettivo, non specificato, sibillino, autoritario, tipo “chi non beve con me, peste lo colga!”
[5] Istituto Bruno Leoni: ha calcolato un miliardo partendo da dati esterni non specificati e di provenienza non nota;
[6] Anna Monia Alfieri: sempre lei! multi-specialistica, novella Pico della Mirandola?
[7] “i cittadini non sono stupidi” sicuro, almeno si spera, infatti erano assenti al flash mob di piazza Montecitorio!
[8] sicuro! è la nostra pazienza ad essere abusata!
[9] è la l. 62/2000 a confermarlo e ribadirlo! 3° comma: “Alle scuole paritarie private è assicurata piena libertà ….” oppure anche questo deve essere reinterpretato alla rovescia?
[11] bene! non distraetevi, neh! se poi ci dite chi siete e se la Nazione è d’accordo …
[12] punto e basta! ok, perfetto! non ci interessa nemmeno sapere quali sono le perle e chi sono i porci!

Appello delle scuole paritarie a Mattarella, Casellati (no a Fico)

di Anna Monia Alfieri – 21 giugno 2020 alle 9:15 ·
APPELLO _ si chiede l’intervento del Presidente Sergio Mattarella e della seconda carica dello stato Elisabetta Casellati [1] [2] con il premier Giuseppe Conte qui è a rischio la #DEMOCRAZIA per #irresponsabilità allo stato puro
al MoVimento 5 Stelle a tutti i draghi da tastiera [3] che in modo del tutto irresponsabile [4] a danno dei cittadini in queste ore continuano a scrivere che: – non è vero che le scuole paritarie rischiano di chiudere e anche se fosse nessun onere aggiuntivo economico per i cittadini (semmai il monopolio educativo non fosse già un danno enorme)
SI CHIEDE E di voler smentire però i dati scientifici dell’istituto Bruno Leoni [5] … se scrive Libero Quotidiano è di parte, se lo scrive Il Fatto Quotidiano Il Giornale idem peggio se è Avvenire
Proposta: una scuola per tutti (Di Anna Monia Alfieri [6] e Carlo Amenta)
Quindi se neanche i numeri vi convincono … allora abbiate la decenza di dire che vi fa una paura matta la libertà dei cittadini perchè con l’assistenzialismo sociale li volete continuare a tenere legati a voi a doppio filo … schiavi dell’ideologia ai quali far credere tutto e il contrario di tutto; ma per favore sappiate bene che i cittadini non sono stupidi [7].
Sono anni e mesi che ricercatori, studiosi, laici e non, cattolici e non vi spiegano le cose … le avete ben capite ma vi interessa avere sudditi e allora abbiate almeno la decenza di dirlo e di non abusare della nostra pazienza pretendendo che si risponda al nulla [8].
Si ribadisce che: 1) se credete che la scuola paritaria sia scuola privata [9] allora si elimini l’equipollenza del titolo e 2) se credete che siano postifici e diplomifici denunciate con nome e cognome alle autorità competenti altrimenti delle due ‘una, lo siete conniventi o sono frottole.
Infine la sottoscritta non ha più tempo da sprecare dietro al nulla [10] … siamo troppo impegnati a salvare la Nazione [11] e anche i vostri figli dal monopolio educativo, dal nulla, da una vita di stenti … e lo facciamo gratuitamente. Punto e basta [12] (e se dico basta potete crederci che è cosi … perchè giunge un momento in cui non si possono buttare le perle ai porci – citazione
I 5 STELLE NON SONO DA SOLI AL GOVERNO ALTRIMENTI SAREMMO IN UN REGIME se credono di essere gli unici depositari del sapere allora si facciano una domanda … sulle ragioni contrarie degli alleati e dell’opposizione come di centinaia di migliaia di cittadini.
si applichino i costi standard, si dia libertà alle famiglie e ai docenti, si controllino le scuole e si chiudano i diplomifici ma non si giochi più a nascondino.
Lucia Azzolina Lucia Azzolina Luigi Di Maio Gianluca Vacca Luigi Di Maio Gabriele Toccafondi Daniela Sbrollini Valentina Aprea Alessandra Gallone Eleonora Benfatto Antonio Tajani Maurizio Gasparri Toffali Associati Giusy Versace Mariastella Gelmini Anna Maria Bernini Valeria Fedeli Maria Elena Boschi Stefano Fassina Piero Fassino Fabio Rampelli Matteo Renzi Mirko De Carli Mario Adinolfi Silvio Berlusconi Paola Binetti Toso Claudia Stefano Parisi Anna Ascani Lorenzo Cesa Paola Frassinetti Matteo Salvini Mario Pittoni Mariastella Gelmini Eleonora Benfatto Giusy Versace Bianca Laura Granato

“mejo perde ‘n amico che ‘na bbona risposta”

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
Le paritarie: “No, tu no!” al presidente della Camera on. Roberto Fico ultima modifica: 2020-06-23T04:16:20+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl