Mad, il divieto a fare domanda per gli iscritti in Gps è vincolante?

La Tecnica della scuola, 29.10.2020.

Gilda Venezia

MAD: il divieto a fare domanda per gli iscritti in Gps o in Gae è vincolante? Qualcuno non la pensa così.

Il ministero non ha il potere di impedire, né di sanzionare coloro che non rispetteranno il divieto di presentare la Mad in quanto iscritti in Gps o in Gae. Semplicemente perché la legge non lo prevede e la Circolare non è legge. Lo scrive Marco Nobilio sulle colonne di Italia Oggi,.

“La legge, infatti, non prevede espressamente la possibilità di presentare o non presentare le Mad.  Tale orientamento, peraltro, è conforme a quello enunciato già nel 1982 dalla Corte costituzionale (86/82) secondo la quale le circolari possono dar vita ad una prassi, ma non producono alcun «diritto vivente», che vincoli il giudice nell’interpretazione delle norme impugnate.”

Sempre Nobilio: “Per dirla con le parole del Consiglio di stato (V sezione n. 7521 del 15/10/2010) «le circolari amministrative sono atti diretti agli organi e uffici periferici ovvero sottordinati, che non hanno di per sé valore normativo o provvedimentale.”

Come presentare la Messa a disposizione

La domanda di Messa a disposizione (MAD) deve essere redatta in modo formale e contenere i dati importanti del docente e può essere inviata alle scuole.

 

.

.

.

 

.

.

.

Mad, il divieto a fare domanda per gli iscritti in Gps è vincolante? ultima modifica: 2020-10-30T04:21:13+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl