Maturità 2016, docenti fase C possono diventare commissari d’esame

Tecnica_logo15B

Fabrizio De Angelis, La Tecnica della scuola 29.1.2016

commissione-esame15

– Dopo l’annuncio su Facebook del ministro Giannini delle materie della seconda prova scritta di maturità, si attendono la designazione dei commissari interni ed esterni.

I primi verranno scelti dal Consiglio di classe, gli altri, i commissari esterni, dovranno produrre una domanda di partecipazione, disciplinata da relativa ordinanza.
Quest’anno però sorge il nodo dei docenti immessi in ruolo con la fase C del piano straordinario, ovvero l’organico potenziato, che essendo assunti con regolare contratto a tempo indeterminato, possiedono il diritto di presentare la domanda.

L’ordinanza attuale considera come requisito quello di insegnare in classi finali, per cui, i docenti dell’organico potenziato che lavorano con i progetti del Pof 2015/2016, risultano perfettamente idonei a presentare la domanda di partecipazione per commissario esterno per l’esame di Stato.
Si attende quindi una revisione dei criteri di nomina dei commissari, includendo quindi i docenti del potenziamento assunti in fase C della ‘Buona Scuola’.

L’occasione di revisione dei criteri potrebbe essere sfruttata anche per correggere gli errori che si protraggono da anni, che hanno sollevato molte riserve per quanto riguarda la correttezza della procedura

Maturità 2016, docenti fase C possono diventare commissari d’esame ultima modifica: 2016-01-30T04:37:04+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl