Maturità 2019, docenti non nominati rimangono a disposizione fino al 30 giugno

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 4.6.2019

– Il Miur ha pubblicato la composizione delle commissioni degli Esami di Stato della scuola secondaria di II grado per l’a.s. 2018/19.  Gli obblighi per i docenti non nominati.

L’indicazione sugli obblighi dei docenti non nominati viene dal decreto n. 5222 del 26 marzo 2019.

Al di fuori delle ipotesi di esonero, il personale dirigente e docente non utilizzato nelle operazioni di esame deve rimanere a disposizione della scuola di servizio fino al 30 giugno 2019, assicurando la presenza in servizio nei giorni delle prove scritte.

I dirigenti preposti agli Uffici scolastici regionali e i dirigenti scolastici acquisiscono l’effettivo recapito di tale personale dirigente e docente, con riferimento a tutto il periodo di svolgimento delle operazioni stesse.

Ci sono dunque due obblighi:

  • uno generico, fino al 30 giugno (termine delle attività didattiche)
  • uno relativo ai giorni delle prove scritte

L’indicazione “assicurando la presenza in servizio nei giorni delle prove scritte” può essere interpretata in vario modo. In alcune scuole si pretende l’effettiva presenza nei due giorni delle prove scritte, per ovviare ad una improvvisa assenza di un collega. Altri raccomandano ai docenti di raggiungere tempestivamente la scuola qualora ce ne sia bisogno. Per ovvie ragioni la prima soluzione è preferibile, in quanto minimizza il disagio causato da una assenza.

Le scuole dovrebbero decidere anche un criterio di scelta dei docenti che dovrebbero, in caso, sostituire i colleghi assenti.

Non è infatti necessario che si tratti del docente della stessa disciplina, in quanto l’incarico verrebbe conferito esclusivamente con compiti di sorveglianza durante la prova scritta, per assicurare il generale buon andamento della prova.

Acquisizione dei recapiti telefonici

L’esperienza insegna che sarebbe opportuno acquisire nuovamente i recapiti telefonici dei docenti non impegnati in Commissioni d’Esame di Stato, senza tener conto di  quelli già riportati nei modelli “ES-1”, poiché spesso i dati su Istanze online non sono aggiornati.

Nomina per sostituire un collega

Al di fuori dell’ipotesi di sostituzione momentanea di un collega operante nella propria scuola di servizio, i docenti non nominati che hanno presentato la domanda su Istanze online potrebbero ancora essere chiamati per sostituire un collega per tutta la durata delle operazioni.

E’ possibile rinunciare alla nomina effettuata in un secondo momento?

Ricordiamo che la partecipazione agli Esami di Stato in qualità di Presidenti e Commissari rientra tra i doveri inerenti lo svolgimento delle funzioni proprie del personale direttivo e docente della scuola, pertanto i casi di legittimo impedimento devono essere sempre documentati e accertati.

Sul sito del Ministero è stato attivato il motore di ricerca “Cerca la commissione”

Maturità 2019: tutto su documento 15 maggio, prove, colloquio, commissioni e compensi. Lo speciale

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Maturità 2019, docenti non nominati rimangono a disposizione fino al 30 giugno ultima modifica: 2019-06-04T13:29:07+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl