Mobilità 2018/19. Le preferenze

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 10.1.2018

– Scuola o ambito nella domanda di trasferimento: quali e quante. 

La bozza dell’Ordinanza Ministeriale dispone che anche per il 2018/19 le preferenze possono essere del seguente tipo: a) scuola; b) ambito territoriale c) provincia. Vediamo quindi come possono essere espresse tali preferenze.

Ad un docente che per il 2018/19 vuol richiedere trasferimento interprovinciale, che chiede se si possono inserire solo cinque scuole o si è obbligati ad inserire anche ambito, il nostro consulente Paolo Pizzo così risponde.

FINO A 15 PREFERENZE: indicazioni generali

Tenendo presente che:

  • I CPIA sono esprimibili attraverso i codici delle singole sedi di organico (ex C.T.P.)
  • Possono essere espresse al massimo cinque preferenze per le singole scuole.
  • La preferenza per l’ambito di titolarità o la preferenza sintetica per la propria provincia di titolarità possono essere espresse unicamente per il trasferimento su altra tipologia di posto o per la mobilità professionale

Inoltre, in caso di preferenza di ambito o provincia possono inoltre essere espresse, le seguenti disponibilità:

a) istruzione degli adulti, che comprende:

  • corsi serali degli istituti di secondo grado
  • centri territoriali riorganizzati nei centri provinciali per l’istruzione degli adulti

b) sezioni carcerarie ove esprimibili

c) sezioni ospedaliere

d) licei europei

Pertanto, nella domanda di trasferimento è possibile richiedere fino a 15 preferenze .

SCUOLE, AMBITI, CODICE PROVINCIA

Le preferenze si dividono in scuole, ambiti e codice province .

Per ciò che però riguarda i codici delle scuole all’interno delle complessive 15 preferenze è possibile inserire solo 5 scuole, intendendo 5 come numero massimo esprimibile, mentre per i codici di ambiti e di province non vi è un numero massimo (cioè potrei inserire 15 codici di ambito oppure potrei inserire 15 provincia o 7 di ambito e 8 di provincia ecc fino sempre a 15 preferenze totali).

Detto questo, nel tuo caso, il 5 è quindi solo il numero massimo possibile ma non obbligatorio, quindi potrai esprimere da 1 a 5 scuole oppure potrai decidere di completare la domanda con le restanti preferenze (di ambiti o di provincia).

Ovviamente vi è un numero minimo di preferenze che è 1 affinché la domanda possa essere inoltrata .

Quindi decidi tu se vuoi inserire tutte e 5 le scuole, oppure solo una scuola e poi fermarti, oppure inserire altre preferenze come codice ambito o provincia.

Se non si ottiene nessuna delle preferenze inserite (qualunque esse siano) rimani nella scuola di attuale titolarità (o titolarità di ambito) perché il trasferimento non è andato a buon fine.

.

.

.

Mobilità 2018/19. Le preferenze ultima modifica: 2018-01-10T17:00:40+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl