Mobilità 2021, il rischio di un ritardo degli esiti si fa molto concreto

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 12.5.2021.

Gilda Venezia

Gli esiti della mobilità 2021/2022, così come scritto nell’OM 106 del 29 marzo 2021, è stata fissata per il 7 giugno. Si fa molto concreto, visto l’iter delle domande, uno slittamento della pubblicazione dei movimenti.

Tempistica mobilità

La tempistica ufficiale della mobilità 2021/2022 per quanto riguarda i docenti, vede la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili fissata al 19 maggio, mentre la pubblicazione degli esiti della mobilità docenti è stata fissata per il giorno 7 giugno.

Per quanto riguarda il personale Ata invece la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili per il personale Ata è fissata per il 21 maggio e la pubblicazione dei movimenti il giorno 15 giugno.

Possibili ritardi iter mobilità

Il 12 maggio sono arrivate dagli uffici scolastici provinciali, decine e decine di notifiche di convalida delle domande di mobilità, poiché dall’atto di notifica ci sono 10 giorni di tempo per fare reclamo, si evince chiaramente che si arriverà abbondantemente dopo il 19 maggio per esaminare gli eventuali reclami.

Le individuazioni dei docenti soprannumerari sono in fase di notifica proprio in questi giorni e ci sono 5 giorni di tempo per produrre domanda di mobilità, anche in questo caso si va oltre la scadenza del 19 maggio.

Molto probabilmente, ma non c’è ancora nulla di ufficiale, l’iter della mobilità potrebbe slittare di 3 o 4 giorni, con pubblicazione degli esiti il 10 o 11 giugno 2021.

.

.

.

.

.

.

 

Mobilità 2021, il rischio di un ritardo degli esiti si fa molto concreto ultima modifica: 2021-05-13T05:40:50+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl