Mobilità. La revoca della domanda

Gilda degli insegnanti della provincia di Venezia,  26.4.2020

– I docenti che hanno inviato la domanda di mobilità entro il 21 aprile scorso e che non hanno più intenzione di partecipare ai movimenti  possono chiederne la revoca.

La richiesta  deve essere inviata attraverso la scuola di servizio o direttamente all’Ufficio territorialmente competente ed è valida solo se pervenuta non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili – previsto per il 5 giugno dall’art.2 dell’OM n.182/2020 –  vale a dire deve pervenire  entro e non oltre il 31 maggio 2020 .

Come precisa la nota (1) dell’art.5 dell’Ordinanza Ministeriale, per la regolarità dell’invio “Fa fede il protocollo della scuola alla quale è stata presentata l’istanza di revoca ovvero quello dell’ufficio ricevente o la ricevuta della pec

ATTENZIONE. Il docente che ha presentato più domande di mobilità, sia di trasferimento che di passaggio, deve indicare esplicitamente se intende revocare tutte le domande o alcune di esse.

A tale scopo deve precisare quali  domande intenda  revocare.

In caso contrario la revoca è attribuita a a tutte le domande di movimento presentate.

.

.

.

.

 

Mobilità. La revoca della domanda ultima modifica: 2020-04-26T12:11:31+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl