Ordinanza del Tar Lazio, sessioni suppletive per chi posto in quarantena e non ha potuto partecipare al concorso straordinario 2020

Avv. Gianfranco Nunziata,  DirittoScolastico.it,  29.1.2021.

Gilda Venezia

Il Tar del Lazio con Ordinanza del 27.01.2021 ha stabilito che a causa della situazione emergenziale tutti coloro che non hanno potuto partecipare alle prove del concorso straordinario (indetto con d.D.G. 23 aprile 2020 n. 510) perché in quarantena hanno diritto alla partecipazione a prove suppletive “quando ci saranno le condizioni di sicurezza sanitaria”.

Quindi, il TAR del Lazio sul solco della precedente giurisprudenza formatasi sul punto, ha ritenuto l’impossibilità oggettiva alla partecipazione alla predette prove concorsuali atteso anche che nel caso di violazione dell’obbligo di quarantena, si viene punti ai sensi dell’art. 260 del regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, Testo unico delle leggi sanitarie.

Pertanto, è indubbio che una valutazione da parte del Ministero dell’Istruzione dei diritti dei cittadini, già in prima istanza, avrebbe provveduto a prevedere – in una situazione emergenziale come la presente – l’eventualità di prove suppletive.

Avv. Gianfranco Nunziata

       (Foro di Salerno)

Ordinanza del Tar Lazio, sessioni suppletive per chi posto in quarantena e non ha potuto partecipare al concorso straordinario 2020 ultima modifica: 2021-01-31T05:32:10+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl