Ore di ASL obbligatorie, ma quest’anno tutti saranno ammessi agli esami

di Lucio Ficara, La Tecnica della scuola  27.3.2018

LE DISPOSIZIONI DI LEGGE SU AMMISSIONE ESAME DI STATO 2017/2018 E ORE DI ASL

È importante specificare che l’art.13 comma 2 del D.lgs. n.62/2017 in cui è specificato che l’ammissione  all’esame  di  Stato  è disposta, in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe, presieduto  dal  dirigente scolastico o da suo delegato anche dopo avere riscontrato l’effettivo svolgimento dell’attività di alternanza scuola-lavoro secondo quanto previsto  dall’indirizzo  di  studio  nel  secondo  biennio  e nell’ultimo anno di corso, sarà applicato a partire dall’anno scolastico 2018/2019.

Tanto basta per potere affermare che le disposizioni legislative attualmente in vigore, impedirebbero, contrariamente a quanto affermato dal DS del succitato Istituto Tecnico Economico della Calabria, la non ammissione all’esame di Stato 2017/2018 di uno studente che non fosse in regola con lo svolgimento delle ore di Alternanza Scuola-Lavoro. In buona sostanza nei prossimi scrutini di giugno 2018 gli studenti che non fossero in regola con la frequenza delle 400 ore o almeno dei ¾ delle stesse (ovvero almeno 300 ore di ASL in un triennio), dovrebbero comunque essere ammessi senza problemi all’esame di stato 2017/2018.

Solo a partire dal 2018/2019 sono ammessi a sostenere l’esame di Stato in qualità di candidati interni le studentesse e gli studenti che avranno regolarmente svolto l’attività di alternanza scuola-lavoro secondo quanto previsto dall’indirizzo di studio nel secondo biennio e nell’ultimo anno di corso.

.

.

.

Ore di ASL obbligatorie, ma quest’anno tutti saranno ammessi agli esami ultima modifica: 2018-03-27T15:26:21+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl