Organico DS e reggenze: la soluzione del ministro Bussetti

– Il Ministro ha comunicato l’intenzione di concordare con le Regioni una razionalizzazione del dimensionamento delle istituzioni scolastiche che, a suo parere, oggi evidenziano squilibri territoriali.

Organico DS e reggenze: la soluzione del ministro Bussetti

C’è un modo semplice per ridurre il numero delle reggenze: basta ridurre l’organico dei dirigenti scolastici. Elementare!
Meno posti, meno reggenze per coprirli. Sarebbe questa la conseguenza di una soluzione strutturale che il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, intende adottare d’intesa con le Regioni.

Nel corso dell’audizione della mattina del 1 agosto scorso al Senato di fronte ai componenti delle due commissioni parlamentari istruzione e cultura, il Ministro ha comunicato l’intenzione di concordare con le Regioni una razionalizzazione del dimensionamento delle istituzioni scolastiche che, a suo parere, oggi evidenziano squilibri territoriali.

Fin qui l’informazione di Bussetti che sembra prospettare un riequilibrio più razionale ed equo del dimensionamento che, come si sa, si basa normalmente sul numero degli studenti accolti.

Poi, a braccio, lo stesso Ministro ha commentato l’ipotesi, dichiarando che, in conseguenza della ipotizzata razionalizzazione, il numero delle istituzioni scolastiche (e il numero dei posti di dirigente scolastico) dovrebbe diminuire.

Difficilmente però calerebbe il numero delle sedi scolastiche. Se così fosse, il risultato sarebbe che si ridurrebbero l’organico e la spesa per i dirigenti, ma non diminuirebbe il carico di lavoro medio per i dirigenti scolastici.


Ministro Bussetti: non lasciare la Scuola nella palude – parole + fatti

.

.

.

Organico DS e reggenze: la soluzione del ministro Bussetti ultima modifica: 2018-08-04T21:04:04+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl