Organico potenziamento e anno di prova

Gilda_logo-zeroB

dall’Ufficio stampa della Gilda degli insegnanti,   29.12.2015.  

Le OO.SS. hanno chiesto un intervento dell´Amministrazione
a tutela dei diritti contrattuali e della qualità dell´insegnamento.  

prof-anno-prova3Il 29 dicembre alle ore 17.00, presso la sala riunioni del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione, il capo-dipartimento, dott.ssa De Pasquale e la delegazione del MIUR hanno incontrato le OO.SS. per discutere il seguente odg: organico del potenziamento; anno di formazione e prova; circolare pensioni.

Le OO.SS. hanno presentato al capo-dipartimento le problematiche relative all´utilizzo dell´organico del potenziamento e hanno chiesto un intervento dell´Amministrazione per regolamentare il loro impiego nelle scuole, a tutela dei diritti contrattuali e della qualità dell´insegnamento. La confusione creata dall’applicazione della legge 107/2015 ha portato i docenti assunti sull´organico del potenziamento ad essere in balia dei dirigenti scolastici che in linea generale utilizzano questi insegnanti solo per le supplenze.

Le OO.SS. hanno ricordato quanto scritto nel documento unitario consegnato all’Amministrazione e chiedono di ribadire che i docenti devono essere utilizzati per i progetti didattici e l´ampliamento dell’offerta formativa e che deve essere il collegio dei docenti a programmare e regolamentare nel PTOF le attività del potenziamento.

Hanno inoltre sottolineato che qualora un docente del potenziato che ha sostituito il vicario o che è impegnato in un progetto con le classi si assentasse per varie cause, es. gravidanza o malattia, non potrebbe essere sostituito da un supplente, come stabilisce la 107/2015. In questo caso a chi sarebbero affidati gli alunni? Gli alunni rimarrebbero senza insegnante.

Un altro problema è il disallineamento tra le richieste delle scuole e i docenti assegnati con il potenziato, le OO.SS. chiedono un piano pluriennale per soddisfare le richieste delle scuole.

Il capo-dipartimento ha raccolto le richieste e le segnalazioni delle OO.SS. e ha garantito che le affronterà sia con un incontro di formazione dei dirigenti degli uffici periferici dell´Amministrazione sia in una nota nella quale fornirà le linee guida con precise indicazioni alle scuole.

Sulla questione dell´anno di prova per i docenti neo-assunti e per coloro che hanno chiesto il passaggio di ruolo le OO.SS. dopo un´accesissima discussione hanno chiesto, vista la straordinarietà legata al piano assunzionale, di consentire lo svolgimento dell´anno di formazione e prova a tutti i neo-assunti e di considerare il passaggio di ruolo solo per l´anno di prova, visto che questi docenti la formazione l´hanno già effettuata.

Anche su questo punto il capo-dipartimento ha convenuto sulla straordinarietà dell´a.s. 2015/2016 e ha raccolto le osservazioni delle OO.SS. e ha assicurato il suo impegno per affrontare la problematica e pertanto l´Amministrazione dovrebbe emanare una circolare nella quale fornire chiarimenti per ogni richiesta presentata.

A margine della riunione è stato confermato dall´Amministrazione che sono aperte le aree su istanze online per la conferma del contratto dei neoimmessi in ruolo e le funzioni SIDI per la domanda di cessazione del servizio.

L´Amministrazione ha comunicato inoltre che sta predisponendo alcune indicazioni per il piano di formazione in servizio da inserire nei PTOF che saranno disponibili alla ripresa delle attività didattiche a gennaio.

La riunione sulla mobilità dell´8 gennaio è spostata all´11 gennaio alle ore 15.00.

Organico potenziamento e anno di prova ultima modifica: 2015-12-30T06:58:36+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl