P. Bianchi e la scuola, due “mondi” separati

dal blog di Gianfranco Scialpi, 9.7.2022.

Gilda Venezia

P. Bianchi e la scuola. Rappresentano due mondi difficilmente concilianili. Il primo è teorico, il secomdo invece deve rapportarsi con problemi concreti.

P. Bianchi e la scuola, due “mondi” inconciliabili

P. Bianchi e la scuola. E’ difficile individuare dei temi condivisi. L’unico punto d’incontro è stato il contratto. Ha più volte dichiarato che gli stipendi degli insegnanti sono inadeguati. “Lo so, noi paghiamo troppo poco sia i nostri insegnanti che i nostri presidi. Stiamo facendo delle battaglie titaniche con la Ragioneria per farlo capire” Parole dette per convincere gli insegnanti di avere un Ministro dalla loro parte. Purtroppo la dichiarazione può essere collocata all’interno della categoria post-moderna dell’annuncite. Il Ministro si rivolge alla ragioneria come se potesse  stanziare risorse “fuori legge“. La soluzione è semplice: proporre una norma che superi la gabbia del D.Lvo 20/93.

Detto questo le azioni di Bianchi divergono, rispetto alle esigenze della scuola. Non potrebbe essere diversamente, se consideriamo il suo Cv universitario e studioso di economia, che gli impedisce di essere competente sulla scuola.

Tutte le sue idee (esaltazione del digitale, formazione incentivata…) provengono dall’idea della scuola come azienda che deve orientarsi al cliente. Questo comporta il miglioramento del processo di ottimizzazione, l’esaltazione del merito (poco incentivato e non per tutti). In altri termini, il sistema formativo  deve rispecchiare l’immagine del Paese (Nello specchio della scuola Mulino 2020), dominato dalla Tecnica (Heidegger). In altri termini, la scuola deve assecondare le richieste del mercato del lavoro. Da qui l’esaltazione delle competenze coerente con la visione di una riorganizzazione dei processi dell’economia.

Quanta distanza con i problemi reali della scuola: sovraffollamento delle classi, assenza dei sistemi di ventilazione… Bianchi non li percepisce come problemi, perché la sua esperienza di aula scolastica è molto datata. E il problema è tutto qui!

P. Bianchi e la scuola, due “mondi” separati ultima modifica: 2022-07-10T04:50:03+02:00 da
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl