Categorie: Riforma Notizie

Potenziamento del tempo pieno della primaria. Come?

Tuttoscuola, 26.2.2018

– C’è un elemento nei programmi elettorali sulla scuola che sembra trovare d’accordo tutti i principali partiti: il potenziamento del tempo pieno nella scuola primaria. Come dire che, se verranno rispettate le promesse elettorali, il tempo pieno nella scuola primaria crescerà, chiunque vinca.

Premesso che, da quando il tempo pieno è nato nella scuola elementare nel lontano 1971, questa particolare formula organizzativa ha sempre registrato incrementi di iscritti e di classi, tanto da arrivare quest’anno a coprire rispettivamente il 35,7% della domanda di iscritti e il 33,6% dell’offerta di classi attivate, cosa comporta potenziare questo servizio e dove?

Quello di questi anni è stato un incremento che potrebbe definirsi fisiologico, di piccoli passi, e che non ha mai risentito di avvicendamento dei governi, come se avesse in sé la capacità autonoma di espandersi.

Ma il potenziamento di cui parlano i partiti alla vigilia del voto vuole certamente dire molto di più dei piccoli passi compiuti. Vuole dire investire in considerevoli risorse di personale (a carico dello Stato), in ampliamento delle strutture esistenti e in attivazione di nuovi servizi di mensa (entrambi a carico dei Comuni), senza considerare che anche le famiglie dovranno concorrere per fronteggiare le rette della mensa (obbligatoria).

Potenziare significa non solo espandere il tempo pieno all’interno delle scuole che già si avvalgono di questo modello organizzativo, trasformando classi già funzionanti a orario normale, ma vuol dire esportare quel modello in altre scuole non organizzate a tempo pieno.

Ma quante sono le scuole primarie che al loro interno hanno il tempo pieno?

L’anno scorso erano state 6.314, cioè il 41,8% delle 15.093 scuole primarie. Quest’anno le scuole che al loro interno hanno il tempo pieno sono 6.361, il 42,3% delle 15.038 tuttora funzionanti.

Vi sono state, dunque, 47 nuove scuole che per la prima volta si sono aperte al tempo pieno: lo 0,3%. È su questa premessa minima che si potrà realizzare il potenziamento proposto dai partiti?

.

.

.

Potenziamento del tempo pieno della primaria. Come? ultima modifica: 2018-02-27T04:22:09+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Ruoli. Tutti i numeri

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 8.8.2020. Immissioni in ruolo 2020/21, le tabelle dei contingenti…

2 ore fa

Graduatorie provinciali supplenze, 753.750 domande: boom in Lombardia, Lazio e Campania

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 8.8.2020. Non hanno superato le attese, superiori al milione…

2 ore fa

Veneto penalizzato nella assegnazione di nuovi docenti e ata?

di Gianni Zen, La Tecnica della scuola, 8.8.2020. “Chiedete ma non troppo”. Questa la sintesi fatta…

5 ore fa

Immissioni in ruolo 2020/21, il contingente per provincia e classe di concorso

di Vittorio Borgatta, InfoDocenti.it, 8.8.2020. Ecco la distribuzione dei posti per provincia per le immissioni in ruolo…

7 ore fa

Scuola, da CdM via libera a 97mila assunzioni (ma molte cattedre resteranno vuote)

di Claudio Tucci, Il Sole 24 Ore,  8.8.2020 Disco verde dal governo ad assumere a tempo indeterminato…

7 ore fa

Immissioni in ruolo docenti 2020/21, ecco come si compila la domanda

Orizzonte Scuola, 8.8.2020 Presentazione Istanza Informatizzazione Nomine In Ruolo a.s. 2020/21: come si scelgono le…

9 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy