Precari, Gilda: più valore al servizio per il concorso riservato

dalla Gilda degli insegnanti, 6.2.2020

– Sia data anche a chi ha svolto 3 anni senza titolo sul sostegno

la possibilità di partecipare per la propria classe di concorso –

Riequilibrare i pesi dei punteggi assegnati alla prova e ai titoli, per valorizzare maggiormente l’esperienza didattica già maturata dai candidati. A chiederlo è la Gilda degli Insegnanti alla luce delle tabelle di valutazione dei titoli per il concorso riservato ai precari con 36 mesi di servizio.

“Secondo quanto stabilito dal ministero dell’Istruzione – afferma il coordinatore nazionale, Rino Di Meglio – l’80 per cento del punteggio complessivo sarà destinato all’esito delle prove concorsuali e il restante 20 per cento ai titoli, compreso il servizio al quale sarà riconosciuto 1 punto per ciascuno anno prestato. Riteniamo che la distribuzione del punteggio sia sbilanciata e che l’esperienza già svolta in aula dai precari debba essere tenuta in maggiore considerazione nel computo dei titoli posseduti”.

“Inoltre – aggiunge Di Meglio – chiediamo con forza che i precari con i tre anni di servizio senza titolo sul sostegno possano partecipare alle procedure riservate per la propria classe di concorso. I docenti impiegati sul sostegno – spiega il coordinatore nazionale della Gilda – sono nominati sulla base della graduatoria delle proprie discipline per le quali risultano in possesso del titolo di studio richiesto. È fondamentale sottolineare, infatti, che non esiste la classe di concorso per il sostegno. Ciò che chiediamo, dunque, non è una sanatoria ma il legittimo riconoscimento del servizio prestato” conclude Di Meglio.

Roma, 5 febbraio 2020
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

.

.

.

.

.

.

.

.

 

.

.

.

.

.

.

.

.

Precari, Gilda: più valore al servizio per il concorso riservato ultima modifica: 2020-02-06T20:51:57+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Esami di stato e interrogativi: tutti promossi, ma come?

di Pasquale Almirante, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - Se la didattica a distanza sta funzionando,…

3 ore fa

Didattica a distanza, profili critici della valutazione

di Dino Caudullo, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - Dal momento in cui, in piena emergenza,…

3 ore fa

A futura memoria: il nostro comunicato di ieri su scrutini ed esami

di Sergio Casprini, Andrea Ragazzini, Giorgio Ragazzini, Valerio Vagnoli, Il Gruppo di Firenze,  2.4.2020 - Con…

9 ore fa

Didattica a distanza, vademecum per docenti e studenti

di Mauro Piras, Il Sole 24 Ore, 31.3.2020 - Undici tesi sulla didattica a distanza. È vitale…

12 ore fa

Scuola, tutti promossi ma almeno lasciamo che i debiti facciano giustizia

di Simone Cosimi, Wired, 3.4.2020 - Il decreto sulla maturità e la fine dell'anno scolastico prende…

12 ore fa

Scuola, per quest’anno niente bocciature

di Alessandra Ricciardi,  ItaliaOggi, 3.4.2020 - Per i maturandi si annuncia un esame light. E…

16 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy