Progetto 0-6 anni: docenti infanzia figli di un Dio minore

Gilda_logo-zeroB

dall’ufficio stampa della Gilda degli insegnanti, 29.1.2016 

– Dichiarazioni di Rino Di Meglio al convegno “Scuola dell´infanzia: ieri, oggi, ma domani?” svoltosi oggi a Venezia

infanzia39

“La funzione docente è unica nella sua specificità e non va confusa la scuola dell´infanzia con il segmento pre-scolare che va da 0 a 3 anni. In questo senso, il progetto di istituire il ciclo 0-6 anni rischia di aumentare la confusione di cui è già piena la cosiddetta Buona Scuola, che di buono ha soltanto il nome”.

E´ quanto afferma Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che ha partecipato al convegno “Scuola dell´infanzia: ieri, oggi, ma domani?” svoltosi oggi a Venezia.

“La delega 0-6 prevista dalla riforma – spiega Di Meglio – probabilmente resterà lettera morta perché mancano sia le risorse per la generalizzazione della scuola dell´infanzia, sia quelle per aumentare il servizio degli asili nido”.

“Gli insegnanti dell´infanzia – aggiunge il coordinatore della Gilda – sono trattati come figli di un dio minore rispetto agli altri docenti, perché esclusi dal piano nazionale di assunzione in attesa di un nuovo ciclo di istruzione che difficilmente verrà realizzato. A questa discriminazione va posto rimedio, come ha evidenziato anche il Consiglio Superiore dell´Istruzione nel suo parere sul bando del prossimo concorso”.

Roma, 29 gennaio 2016
Ufficio stampa Gilda degli Insegnanti 

Allegati

Progetto 0-6 anni: docenti infanzia figli di un Dio minore ultima modifica: 2016-01-31T14:38:58+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl