X

Prossimo Governo: scuola alla Lega? Via chiamata diretta, concorsi con domicilio professionale, più facile il ritorno al sud

Orizzonte Scuola, 6.3.2018

– La scuola torna ad essere protagonista all’indomani del risultato elettorale. E il comparto potrebbe essere affidato proprio alla Lega.

Il programma era stato presentato in campagna elettorale dal responsabile scuola Mario Pittoni.

RIENTRO DOCENTI AL SUD

La proposta è quella di attivare nei limiti del possibile tutti gli strumenti a disposizione per riavvicinare i docenti al loro territorio. “Continuità didattica ” e “ continuità affettiva ” devono avere la stessa valenza, per questo si lavorerà al superamento dell’attuale sistema di reclutamento. Il principio da cui si parte è che gli stipendi degli insegnanti non sono adeguati per gestire affitti e trasferte lontano da casa.

Non consentono più di gestire trasferte di centinaia di chilometri lontano da dove si hanno affetti e interessi.

CONCORSI CON DOMICILIO PROFESSIONALE

Pittoni ha affermato ” Si può cioè eleggere nella regione preferita in assoluta libertà e rappresenta pur sempre una scelta di vita e un primo fattore di equilibrio. Una volta chiarito che in ambito regionale il confronto è a pari condizioni, il candidato orienterà la scelta della regione dove concorrere, sulla base del proprio grado di preparazione in rapporto alla qualità media degli altri iscritti e dei posti disponibili, innescando un meccanismo virtuoso ispirato ai principi del federalismo.

Porto sempre l’esempio del candidato bravo ma di in una regione dove i bravi sono tanti, che potrebbe essere spinto a iscriversi nella regione vicina, che magari ha meno bravi e offre più opportunità di lavoro. A quel punto gli iscritti nell’altra regione avranno ovviamente tutto l’interesse a darsi da fare per crescere professionalmente e non farsi sfuggire l’opportunità.”

VIA CHIAMATA DIRETTA

Questo è stato uno dei punti di forza della campagna elettorale di Salvini, un insuccesso che complica la vita alle scuole e ai docenti.

PIU’ POTERI ALLE REGIONI

Alcune pre intese sono già state firmate con Lombardia, Veneto, Emilia Romagna. Naturalmente si tratterebbe della gestione dell’organizzazione, non le scelte di politica generale, che invece rimandono a carattere statale.

.

.

.

Prossimo Governo: scuola alla Lega? Via chiamata diretta, concorsi con domicilio professionale, più facile il ritorno al sud ultima modifica: 2018-03-06T21:58:56+00:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia :