Resoconto Tavoli 0/6 anni del 13 e 20 novembre 2020

dalla Gilda degli insegnanti, 24.11.2020.

Lavoratori fragili: servono maggiori tutele.

Restano ancora irrisolti i problemi relativi all’organico e alla sicurezza.

Nei giorni 13 e 20 novembre 2020 si sono svolti gli incontri del tavolo nazionale 0/6 anni previsti dal “Protocollo d’intesa per garantire la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’ infanzia, nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione del Covid-19” presieduti dalla dott.ssa GIOVANNA BODA.
Erano presenti tutte le sigle sindacali del comparto scuola e della funzione pubblica, ANP, ANCI, rappresentanti scuole paritarie FISM, Lega Cooperative, Confcooperative.
Al tavolo del 13 novembre la dott.ssa Boda ha comunicato, tra l’altro, che il protocollo d’intesa di supporto psicologico, che fino a quel momento era disponibile per la scuola primaria e secondaria di secondo grado , sarà ora esteso anche alla fascia 0/6.
I due tavoli hanno quindi affrontato i seguenti temi fondamentali:
  1. Lavoratori fragili. La Gilda chiede maggiore tutela, possibilmente tramite la clausola dell’infortunio per Covid 19.
  2. Mascherine FFP2. Tutte le oo.ss. chiedono la fornitura gratuita di mascherine FFP2 (già previste per i docenti di sostegno) e la fornitura di mascherine chirurgiche che si adeguino al setto nasale (col ferretto). Sono segnalati diffusi problemi di igienizzazione e sanificazione degli ambienti e delle attrezzature.
  3. Organico Covid: problema pagamento ratei da settembre a novembre. Su questo tema il dott. Greco ha comunicato che dal 19 al  23 novembre tutte le scuole saranno autorizzate ad inserire tali pagamenti a sistema così che le 160.000 mila posizioni nazionali di organico Covid vedano lo stipendio accreditato in conto il giorno 26 novembre.
  4. Mancanza di organico in generale (docente, collaboratori scolastici, educatori). Tutti i convenuti segnalano la necessità di maggior personale per assicurare la didattica a bolle e il rispetto del protocollo di sicurezza stilato dalle scuole stesse.
  5. Mancanza di dati da parte delle ASL per quanto riguarda il contagio in età scolare e difficoltà di comunicazione con le stesse per la gestione del contagio da parte delle scuole per applicazione quarantena.
La Gilda degli insegnanti ha con forza sottolineato che i docenti di scuola dell’infanzia  continuamente assistono alla rottura della didattica a bolle e quindi del loro protocollo di sicurezza perché l’organico, sia dei docenti che dei collaboratori scolastici risulta insufficiente  per far fronte all’emergenza.
Ha reso noto inoltre che molto spesso i DS impongono ai docenti, con ordini di servizio, un orario giornaliero di 8 ore, li costringono a interrompere la compresenza per andare in altro plesso a supplire, a spezzare il loro orario per assicurare l’apertura della scuola fino al pomeriggio.
La delegazione Gilda è intervenuta anche per fare presenti le difficoltà di reperimento dati e comunicazione con la ASL specificando che alcune realtà regionali stanno iniziando a condividere con i tavoli regionali i dati disaggregati del contagio.
La Gilda degli insegnanti ha apprezzato l’impegno per la risoluzione da parte del MI del pagamento degli stipendi dei colleghi in contratto Covid e la rilevazione avviata con il CTS, il commissario Arcuri e l’ANCI per fornire dispositivi più sicuri ed idonei a tutto il segmento 0/6.
Il prossimo tavolo si terrà il 27 novembre 2020 con la presenza del dott. Miozzo ( coordinatore del CTS), del dott. Villani ( presidente pediatri italiani), dott. Iavicoli (Inail) per analizzare gli aspetti igienico sanitari dell’emergenza Covid nei servizi 0/6 e per iniziare l’aggiornamento del Protocollo stesso redatto ad agosto in ben altra circostanza ambientale.
La delegazione
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
Resoconto Tavoli 0/6 anni del 13 e 20 novembre 2020 ultima modifica: 2020-11-24T06:23:49+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Maturità, non ci sono gli spazi? Facciamola all’Ariston

di Valentina Petri, Il Fatto Quotidiano,  25.1.2021. Da quello che ho capito, sono iniziate le consultazioni.…

6 ore fa

Inclusione e nuovo PEI, possibile “esonero da alcune discipline”. Cosa non convince Di redazione

Orizzonte Scuola, 25.1.2021. Nei giorni scorsi il Ministero ha presentato ai sindacati il nuovo PEI,…

7 ore fa

Covid-19, Gilda: da ministeri Istruzione e Salute ancora mutismo sui dati

dalla Gilda degli insegnanti, 25.1.2021. Dopo 15 giorni dalla nostra richiesta formale, da Azzolina e…

7 ore fa

Diritto allo studio. Domande prorogate al 5 febbraio

USR  per il Veneto, Ufficio I, A.T. di Venezia,  14.1.2021.   Permessi per diritto allo…

11 ore fa

Maturità, torna l’ammissione ma saltano Invalsi e alternanza

di Eugenio Bruno e Claudio Tucci, Il Sole 24 Ore, 25.1.2021. Se l’anno scorso, dopo un trimestre…

21 ore fa

Senza test uniformi è impossibile stimare i gap

di Andrea Gavosto, Il Sole 24 Ore, 25.1.2021. Come spesso accade nel nostro Paese, anche sulla didattica…

21 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy