Riapertura scuola ad ottobre: per molti insegnanti sarebbe una scelta valida

di Fabrizio De Angelis, La Tecnica della scuola, 14.6.2020.

Sulla riapertura scuole è in corso un grande dibattito che questa testata sta seguendo con molta attenzione. E’ del 13 giugno, la notizia diffusa dal Ministero dell’Istruzione, secondo la quale da Viale Trastevere arriverà la proposta di iniziare le lezioni il 14 settembre: “Per quanto riguarda invece l’inizio ufficiale delle lezioni, come già specificato nella giornata di ieri, la decisione dovrà essere presa insieme alle Regioni, a cui sarà proposta la data di lunedì 14 settembre, con l’obiettivo di tornare alla piena normalità scolastica il prima possibile”.

In attesa di nuovi sviluppi e comunicazioni ufficiali, il dibattito anche sui social è piuttosto rovente: infatti gli insegnanti (ma anche dirigenti scolastici e personale ATA), commentano le varie possibilità e ne lanciano anche una ancora non proprio contemplata: iniziare il prossimo anno scolastico il i primi giorni di ottobre, come si faceva una volta, scrivono i docenti favorevoli a quest’idea.

Ecco alcune riflessioni raccolte da un post pubblicato sulla nostra pagina Facebook:

Si negli anni 70 era la norma, la programmazione era molto più corposa x meno ore ..e siamo sopravvissuti benissimo!“;

No. Abbiamo da riprendere molti argomenti dell’anno appena trascorso...”;

Beh io faccio parte della generazione che ha frequentato la scuola con inizio Ottobre e la scuola primaria con un orario 8.30/12.30 e non mi pare che si imparasse meno anzi tutt’altro!“;
Assolutamente no, che si riprenda dal primo settembre per chi deve recuperare, com’era stato preventivato“;
Diciamo francamente che il tempo scuola o meglio l’offerta formativa è aumentata unicamente per agevolare i genitori che lavorano e poco importa se un bambino sta seduto 6 ore in pochi mq! La scuola e noi docenti siamo al servizio dei genitori perdendo così la sua identità!!”;
Voglio solo ricordare che la scuola iniziava il 1 ottobre e terminava il 13 giugno con 24 ore di lezione la settimana
Sicuramente nessuno è morto e siamo tutti sani e salvi!
Si badava più alla sostanza che alle sovrastrutture che francamente. Non hanno migliorato la cultura degli italiani“;
Io sono d’accordo, specialmente in Sicilia il caldo di settembre non agevola nessuno“;
Certo ma dovunque si muore dal caldo ma la scuola è importante e dopo aver perso il secondo quadrimestre io direi ke sia il caso di cominciare prima e avere modo di recuperare tutti insieme“;

Come si può leggere, ci sono anche diversi commenti sfavorevoli al ritorno a scuola ad ottobre, in quanto ritengono che, dopo aver perso un’intero quadrimestre, a loro parere bisogna rientrare il prima possibile. Si attendono comunque novità nei prossimi giorni.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Riapertura scuola ad ottobre: per molti insegnanti sarebbe una scelta valida ultima modifica: 2020-06-15T04:39:37+02:00 da Gilda Venezia

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl