Riforma. Marcucci “possibile punto di incontro, questione precari più definita”. 500 subemendamenti, al momento calendario non cambia

Orizzonte Scuola  9.6.2015.  

Terminata l’assemblea dei Senatori in VII Commissione cultura. Nel frattempo la commissione Istruzione si è riunita per le ammissibilità degli emendamenti. Il presidente Andrea Marcucci (Pd) sottolinea che ha dichiarato ammissibili tutti gli emendamenti “perché comunque hanno a che fare con il mondo della scuola”.

Quindi la commissione riprenderà i lavori alle 12 per l’illustrazione degli emendamenti. Quanto alla tempistica, interrogato sul punto se l’apertura di Matteo Renzi sui “15 giorni in più di riflessione” possano portare a uno slittamento dei tempi, Marcucci risponde: “Al momento non ci sono cambiamenti. Lavoreremo oggi, domani, giovedì e forse venerdì. Quindi si riprenderà a lavorare lunedì. Uno slittamento ci potrebbe essere comunque per attendere i pareri della commissione Bilancio”.

Sono 500 i subemendamenti presentati dalle forze politiche in commissione Istruzione al Senato ai quattro emendamenti dei relatori che riscrivono gli articoli 1,2,3 e 8 del ddl Scuola.

“Credo ci siano le condizioni perché si trovi un punto di incontro sull’esigenza di una riforma profonda. Vanno affinate alcune questioni, ma sono ottimista”, ha sottolineato il presidente della commissione Istruzione del Senato, Andrea Marcucci.  “Stamani – ha spiegato – è continuato un fattivo confronto in assemblea. Mi sembra che si stia lavorando nella giusta direzione cosi’ come auspicato durante il direttivo di ieri sera”. Quanto ai lavori della commissione, Marcucci ha spiegato che si sta aspettando il parere della quinta commissione, ma non si intende perdere tempo. “Impossibile – ha sottolineato – sapere quali saranno le modifiche che arriveranno. Quella sui precari mi sembra una questione sostanzialmente più definita rispetto ad altre. Quindi ci si concentrerà su altri argomenti. Ci sono proposte su vari temi”.

Riforma. Marcucci “possibile punto di incontro, questione precari più definita”. 500 subemendamenti, al momento calendario non cambia ultima modifica: 2015-06-09T17:10:51+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Decalogo della legalità uguale

dalla Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, 21.9.2020. Ecco le effettive facoltà del dirigente anche…

7 ore fa

Galimberti, la ricetta: “Docenti selezionati con test personalità, genitori espulsi da scuola e 12 alunni a classe”

di Marco Barone, Orizzonte Scuola, 21.9.2020. “Bisogna estendere la filosofia a tutte le scuole e inserirla…

11 ore fa

Il sostegno dei disabili in crisi

TuttoscuolaNews, n.963 del 21.9.2020 158 mila alunni in attesa di docente. È crisi profonda per…

12 ore fa

I presidi chiedono di reintrodurre l’obbligo del certificato dopo l’assenza per malattia

Il Sole 24 Ore, 21.9.2020. La legge non prevede attualmente un obbligo di certificazione per rientrare…

12 ore fa

Pensione anticipata, come funziona la quota 100

di Noemi Secci, La legge per tutti, 19.9.2020 Che cos’è la pensione quota 100 e chi…

12 ore fa

Vivalascuola. Che fatica la vita da ministra! E figuriamoci da governati (male)

di Giovanna Lo Presti, Vivalascuola, La poesia e lo spirito, 14.9.2020. Curiamo la scuola. Che dura…

13 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy