Categorie: InsegnantiStampa

Ripresa del campionato di calcio: il ritorno in campo ma non in classe

di Federica Nastri, il Mattino di Puglia e Basilicata, 12.6.2020.

Piero Angela ha affermato: «Un paese che freme per la ripresa del calcio e non per la scuola, non ha futuro».

Il ritorno tra i banchi deve avere il primo posto e non essere rimandato o sostituito da una didattica a distanza che ha prodotto in questi mesi, pessimi risultati per gli insegnanti nonché per gli allievi.

Oggi avverrà la tanto attesa ripresa del calcio dopo il Coronavirus: le varie federazioni calcistiche, in accordo con medici e politica sono state a lavoro per un nuovo inizio pianificando un calendario aggiornato per le partite.

Nonostante la terribile “guerra Covid19” ancora in atto, che ha procurato ad oggi, la morte di 34.114 uomini e 235.763 positivi, la società odierna riconferma le sue priorità dando il nuovo via al campionato seppur altre tra le più importanti attività sono state tralasciate. Seguiamo l’aggiornamento dei bollettini quotidiani che mostrano ancora un incremento di 202 casi rispetto al giorno precedente, le regioni continuano a contare le morti dei loro cittadini, abbiamo visto sfilare un numero smisurato di carri armati che trascinavano altrettante bare, come faremo ad utilizzare gli stessi numeri per calcolare statistiche e goal? E’ davvero il momento giusto per riprendere lo sport più amato dagli italiani seppur senza pubblico e con dei rischi sanitari ancora elevati?

Piero Angela ha affermato: “Un paese che freme per la ripresa del calcio e non per la scuola, non ha futuro”. Il ritorno tra i banchi, seppur le smisurate difficoltà, deve avere il primo posto e non essere rimandato o sostituito da una didattica a distanza che ha prodotto in questi mesi, pessimi risultati per gli insegnanti nonché per gli allievi.

Lo studio, come lo sport sono fondamentali per la formazione fisica e mentale del soggetto in crescita, ma lasciare che la società dia precedenza al ritorno in campo più che in classe, insegnerà allo stesso soggetto quelle che saranno le proprie future priorità.

.

.

.

.

.

.

.

 

Ripresa del campionato di calcio: il ritorno in campo ma non in classe ultima modifica: 2020-07-02T06:42:57+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Immissioni in ruolo a.s. 2020/21, regole e tempistiche

di Lara La Gatta, La Tecnica della scuola, 11.8.2020. Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato nei giorni…

19 minuti fa

Assunzioni, corsa a ostacoli

di Marco Nobilio e Alessandra Ricciardi,  ItaliaOggi, 11.8.2020 Definito il calendario per immettere in ruolo…

8 ore fa

Scuola, Azzolina: “Lezioni nei b&b, nessuno si scandalizzi”

TGCOM, 11.8.2020 La gaffe su Twitter: "L'infrazione ad opera di ladri" Il ministro: "Si devono…

8 ore fa

Ruoli 2020/21. Le guide

Immissioni in ruolo a.s. 2020/21, regole e tempistiche Guida operativa Nomine in ruolo - Istanze…

11 ore fa

Ruoli 2020/21. Le notizie da USR e UAT di Venezia

Venezia. GaE definitive utili per l'a.s. 2020/21  

11 ore fa

Rientro in classe, ultime notizie: accordo tra Regioni e MI sugli orari di ingresso e uscita scuole

di Carlo Maria Giordana, Scuola in Forma, 1.8.2020. In vista del rientro in classe a…

11 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy