Categorie: Senza categoria

Scuola, l’allarme dei presidi: mancano 20.000 aule

di Mario D’Angeloa, Money.it, 9.8.2020.

Ad un mese dal ritorno a scuola, 400.000 alunni ancora non sanno dove potranno fare lezione. Intanto l’Anci lancia il bando per individuare localizzazioni in cinema, musei, hotel e B&B.

L’Associazione Nazionale Presidi lancia l’allarme: a settembre ci sarà una carenza di aule, ben 20.000, che dovranno essere ricavate da spazi alternativi agli istituti, come musei, cinema e persino hotel e appartamenti. Altrimenti il ritorno a scuola, fissato per il 14 settembre, non potrà avvenire in sicurezza per gli alunni e le loro famiglie.

Mancano 20.000 aule per il ritorno a scuola

Fra mille polemiche, i banchi sono stati trovati. Ma il vero problema erano le aule. Questo è quanto emerge dalla segnalazione dell’Anp, che a poco più di un mese dall’inizio delle lezioni ha rinnovato l’appello affinché si trovino gli spazi adeguati.

Sono ben 20.000 le aule alternative che mancano all’appello, con mancate localizzazioni per oltre il 50% del totale. Secondo l’Associazione Nazionale Presidi la carenza di spazi è distribuita a macchia di leopardo su tutto il territorio nazionale, ma i problemi maggiori si riscontrano nelle grandi città, come Roma.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha firmato il protocollo di sicurezza, che prescrive l’help desk per le scuole, specifiche modalità di ingresso e uscita e l’igienizzazione dei locali. In più sono arrivate due giorni fa le linee guida per la didattica integrata a distanza. Ma rimangono importanti criticità che riguardano ancora circa 400.000 alunni, il 5% del totale, che dovranno fare lezioni fuori dalla scuola.

Bando dei Comuni per trovare le aule

Intanto dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani arriva la proposta di un bando per individuare gli spazi extra-scolastici che consentano di tenere lezioni.

Compatibilmente con le risorse disponibili, prevediamo presto la pubblicazione di avvisi pubblici in diversi Comuni per il reperimento di spazi alternativi dove poter allestire aule per ospitare le classi che dovranno fare lezioni nei luoghi alternativi”, ha detto la responsabile scuola dell’Anci, Cristina Giachi.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Scuola, l’allarme dei presidi: mancano 20.000 aule ultima modifica: 2020-08-09T16:45:08+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment

Recent Posts

Decalogo della legalità uguale

dalla Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, 21.9.2020. Ecco le effettive facoltà del dirigente anche…

6 ore fa

Galimberti, la ricetta: “Docenti selezionati con test personalità, genitori espulsi da scuola e 12 alunni a classe”

di Marco Barone, Orizzonte Scuola, 21.9.2020. “Bisogna estendere la filosofia a tutte le scuole e inserirla…

9 ore fa

Il sostegno dei disabili in crisi

TuttoscuolaNews, n.963 del 21.9.2020 158 mila alunni in attesa di docente. È crisi profonda per…

10 ore fa

I presidi chiedono di reintrodurre l’obbligo del certificato dopo l’assenza per malattia

Il Sole 24 Ore, 21.9.2020. La legge non prevede attualmente un obbligo di certificazione per rientrare…

11 ore fa

Pensione anticipata, come funziona la quota 100

di Noemi Secci, La legge per tutti, 19.9.2020 Che cos’è la pensione quota 100 e chi…

11 ore fa

Vivalascuola. Che fatica la vita da ministra! E figuriamoci da governati (male)

di Giovanna Lo Presti, Vivalascuola, La poesia e lo spirito, 14.9.2020. Curiamo la scuola. Che dura…

11 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy