Scuola, ministro Fioramonti in bilico sul precipizio: ecco le tre ipotesi

di Luigi Rovelli, Scuola in Forma, 22.12.2019

– Cosa succederà dopo l’approvazione del Decreto Scuola e soprattutto dopo l’approvazione della Legge di Bilancio? Uno degli interrogativi di maggior interesse riguarda la posizione del ministro dell’istruzione, Lorenzo Fioramonti. Come riporta il quotidiano ‘Il Corriere della Sera’, il titolare del dicastero di Viale Trastevere non è riuscito ad ottenere i 3 miliardi (minimi) chiesti per la scuola. Il risultato, infatti, è ampiamente insufficiente: quasi due miliardi di cui 1 miliardo e 700 milioni rappresentano i fondi per il rinnovo contrattuale che porterà un aumento misero di circa 80 euro al mese, ben lontano dalle promesse di aumenti a tre cifre circolanti la scorsa primavera e promosse dall’allora ministro Bussetti.

Il ministro Fioramonti vicino alle dimissioni?

Fioramonti, però, sarà chiamato soprattutto a risolvere la sua complicatissima faccenda politico-personale: il ministro si è esposto più volte, infatti, parlando di dimissioni nel caso in cui le sue richieste finanziarie non fossero state ascoltate. Difficile pensare che questa sia la reale volontà di Fioramonti, quella ovvero di dimettersi, nonostante abbia ribadito più volte di essere un uomo che mantiene la parola data.

Tre ipotesi per il ministro Fioramonti

E allora si cerca di capire quali possano essere gli scenari possibili. ‘Il Corriere della Sera’ ha ipotizzato tre direzioni. La prima, quella più dura da accettare, è quella rappresentata dal suo addio alla poltrona di ministro. La seconda è una via di mezzo: Fioramonti potrebbe presentare le dimissioni salvo poi farsele respingere sulla base di un accordo con il ministro dell’economia e delle finanze, Roberto Gualtieri e con il premier Giuseppe Conte per nuove risorse a favore della scuola e dell’università nel ‘Milleproroghe’. Terza ipotesi che, attualmente, sembra quella meno probabile è quella di un possibile ‘siluramento’ a favore di qualche collega, come conseguenze delle divisioni interne in atto nel Movimento 5 Stelle.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Scuola, ministro Fioramonti in bilico sul precipizio: ecco le tre ipotesi ultima modifica: 2019-12-22T13:27:19+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl