Scuola, PAS e concorso straordinario ultime notizie: Lega a muso duro con il M5S

di Luigi Rovelli, Scuola in Forma, 15.8.2019

– La questione legata al decreto ‘salvaprecari’ e alla crisi di governo preoccupa non poco i precari storici che rischiano di veder sfumare, ancora una volta, la possibilità di essere stabilizzati. Colpa della rottura tra la Lega e il Movimento 5 Stelle, proprio a ridosso del Ferragosto, una rottura che, sebbene annunciata, non si pensava potesse arrivare in questo mese di agosto, particolarmente delicato per il mondo scolastico.

Rossano Sasso (Lega), membro della commissione cultura della camera dei Deputati, ha lanciato un duro monito al Movimento 5 Stelle invitando i grillini a dire ‘chiaro e tondo’ cosa vogliano fare dei precari della scuola.

Lega: ‘Il M5S dica chiaro e tondo cosa vogliono fare dei precari della scuola’

‘Nelle ultime ore dal blog delle stelle viene attaccato e definito “sanatoria” il decreto salvaprecari – ha dichiarato l’esponente del Partito del Carroccio – un decreto fortemente voluto dalla Lega e dal Ministro Bussetti, siglato da Conte e dai sindacati, ed oggi appunto incredibilmente ostacolato (da alcune parlamentari grillini), smentite da colleghe dello stesso partito che, con buonsenso e logica, chiedono invece di approvare il decreto.’

‘Con che faccia le colleghe M5S guarderanno in faccia i docenti in caso di alleanza con il PD?’

Perché il M5S continua a volere il male dei precari, soprattutto quelli di terza fascia? Si chiede Sasso. ‘Buonsenso e logica che certamente non albergano più in chi, grillina, oggi si appresta a trovare un accordo con chi ha affossato la scuola pubblica cioè Matteo Renzi. Con che faccia le colleghe parlamentari che si occupano di scuola continueranno a guardare in faccia gli insegnanti, in caso di alleanza col PD?’ continua a chiedersi Sasso.
Solo con un nuovo governo – afferma l’esponente della Lega – potremo rimediare definitivamente a tutti i danni prodotti da Renzi, assorbendo il precariato storico e facendo rientrare al Sud i docenti meridionali ingiustamente trasferiti al Nord, soprattutto senza più avere le assurde posizioni grilline a frenare le nostre iniziative. La Lega ha le idee chiare – conclude Sasso – il M5S invece si dovrebbe vergognare alla sola idea di provare a fare un governo con Renzi, con quello stesso Renzi che ha rovinato la nostra scuola.’

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

 

Scuola, PAS e concorso straordinario ultime notizie: Lega a muso duro con il M5S ultima modifica: 2019-08-16T04:06:22+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl