Scuola, Renzi: non comprendo gli insegnanti

Affari Italiani, 19.4.2015

Da Mantova, Matteo Renzi difende la riforma del governo all’indomani della mobilitazione proclamata dai sindacati per il 5 maggio. E alla minoranza democratica: “La prima regola è rispettare le regole”.

“Dopo anni in cui nessuno faceva niente preferisco rischiare di fare un errore” piuttosto che rimanere impantanato “in una palude”. Difende così la ‘sua’ riforma della scuola il premier Matteo Renzi che stamani ha parlato a Mantova dove ha inaugurato la campagna elettorale del Pd (salvo poi sospendere il tour e tornare a Roma per il naufragio nel Canale di Sicilia). “Si fa sciopero per un motivo per me incomprensibile”, ha poi aggiunto commentando la mobilitazione convocata dai sindacati per il prossimo 5 maggio e ricordando che saranno assunti 100mila insegnanti.
Ieri, a caldo, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, aveva definito lo sciopero “legittimo” rimarcando tuttavia che la riforma del governo ha dei “princìpi rivoluzionari dal punto di vista culturale, del metodo e della governance delle scuole. Sono certa – aveva concluso – che quando sarà capita fino in fondo da tutti, ci sarà un’accettazione ma soprattutto una partecipazione ancora più ampia di quella che abbiamo trovato”.
Ancora da Mantova, Renzi ha anche parlato del Pd (e al Pd) rivolgendosi soprattutto alla minoranza interna: “La prima regola è rispettare le regole. Se c’è un espressione della volontà, come le primarie, o una decisione degli organi di partito, rispettarle non vuol dire essere anti democratico, è anti democratico non rispettare le regole”. Il presidente del Consiglio ha poi aggiunto che di fronte a una campagna elettorale “bisogna lasciare da parte polemiche e divisione e riconoscersi nelle medesime regole. Quando si fanno le primarie, si va tutti insieme con chi le vince”.

Scuola, Renzi: non comprendo gli insegnanti ultima modifica: 2015-04-19T15:21:39+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

L’esercito degli innominabili

di Giacomo Limoni, InfoDocenti.it, .7.2020. E’ notizia di questi giorni che il Ministro Azzolina abbia chiesto al…

11 ore fa

Ai presidi la scelta di soluzioni caso per caso

di Eugenio Bruno, Il Sole 24 Ore, 10.7.2020. Autonomia e flessibilità. Sono le due parole chiave che…

12 ore fa

Niente mascherina al banco ed esami sierologici volontari

di Eugenio Bruno, Il Sole 24 Ore, 10.7.2020. Niente obbligo di mascherina al banco. Il metro da…

12 ore fa

Utilizzazioni su sostegno, interprovinciali solo quando la classe di concorso è in esubero

di Lucio Ficara, La Tecnica della scuola, 9.7.2020. I docenti che sono titolari su posto comune…

13 ore fa

Mobilità annuale 2020/21. Chi può fare domanda

di Antonio Guerriero, Professionisti Scuola Network, 9.7.2020. Guida ai requisti per assegnazioni provvisorie e utilizzazioni.…

13 ore fa

Due milioni di kit sierologici per docenti e Ata disponibili dal 10 agosto

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 9.7.2020. Arcuri ha avviato la gara Il commissario straordinario…

13 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy