“Suo figlio avrebbe bisogno del sostegno”, papà incendia l’auto della maestra e le manda una busta con proiettili

oggi-scuola_logo15

Oggiscuola, 22.9.2018

– Genitori sempre più volenti e bulli. Questa volta la storia è ai limiti dell’assurdo. Protagonista è una maestra di Messina che alla fine dello scorso anno scolastico si è vista incendiare l’automobile, ma non solo. A casa dell’insegnante arrivò anche una busta con un proiettile calibro 7.65 ed un messaggio minaccioso. Come riferisce il quotidiano locale Cefalù Web, a distanza di qualche mese l’epilogo.

E’ stato arrestato in quanto responsabile degli atti persecutori, il papà di un alunno della maestra, G.C. di 32 anni. L’uomo, in pieno centro a Messina, in Piazza Antonella, aveva dato fuoco alla macchina dell’insegnante.

Il motivo alla base delle aggressioni, sarebbe semplicemente un consiglio da parte della maestra di far seguire il ragazzino da un insegnante di sostegno.

.

.

.

“Suo figlio avrebbe bisogno del sostegno”, papà incendia l’auto della maestra e le manda una busta con proiettili ultima modifica: 2018-09-23T03:55:04+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl