Supplenze Covid, ufficialmente eliminata risoluzione per giusta causa: ecco cosa cambia

di Luigi Rovelli, Scuola in Forma, 13.10.2020.

Come cambia la normativa riguardante i contratti personale docente e ATA supplente Covid con la conversione in legge del Decreto Agosto..

Supplenze Covid, l’approvazione del Decreto Agosto ha apportato importanti novità anche nel mondo della scuola: quella forse più rilevante è quella che riguarda l’eliminazione automatica della risoluzione dei contratti personale ‘Covid’ in caso di sospensione delle attività didattiche in presenza.

Docenti e personale ATA organico Covid, eliminata automatica risoluzione dei contratti in caso di nuovo lockdown

Infatti, l’articolo 231-bis, comma 1, lettera b) del D.L. 34/2020 (Legge 77/2020) ha previsto l’attivazione di incarichi temporanei di personale docente e Ata a tempo determinato (per il solo anno scolastico 2020/2021): venne stabilito, però, che il cosiddetto organico Covid, in caso di nuovo lockdown, andasse incontro alla risoluzione del contratto per ‘giusta causa’, senza alcun diritto a indennizzo. Una normativa che ha suscitato vibranti proteste del personale scolastico oltre che da parte dei sindacati.

Supplenze Covid, approvata la normativa contenuta nel Decreto Agosto

Ebbene, la Legge di conversione, con modificazioni, del Decreto Legge N. 104 del 14 agosto 2020 ha provveduto ad eliminare la suddetta normativa disponendo quanto segue:
‘All’articolo 231-bis, comma 1, lettera b), del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, l’ultimo periodo è sostituito dai seguenti: ‘In caso di sospensione delle attività didattiche in presenza a seguito dell’emergenza epidemiologica, il personale di cui al periodo precedente assicura le prestazioni con le modalità del lavoro agile. A supporto dell’erogazione di tali prestazioni le istituzioni scolastiche possono incrementare la strumentazione entro il limite di spesa complessivo di 10 milioni di euro. Ai maggiori oneri derivanti dal periodo precedente si provvede mediante utilizzo delle risorse del Programma operativo nazionale Istruzione 2014-2020, anche mediante riprogrammazione degli interventi’.

Supplenze Covid, cosa cambia?

Cosa cambia, dunque, per le supplenze ‘Covid’? In caso di sospensione delle attività didattiche in presenza, il personale assicurerà le prestazioni lavorative con le modalità di lavoro agile. A supporto dell’erogazione di tali prestazioni, le scuole possono incrementare la strumentazione entro il limite di spesa di 10 milioni di euro. Se da una parte, però, questa nuova normativa va ad eliminare la risoluzione del contratto per ‘giusta causa’, suscita non poche perplessità l’aspetto legato alla prestazione lavorativa in ‘modalità lavoro agile’, specialmente per chi non potrà svolgerla come nel caso dei collaboratori scolastici.

.

.

.

.

.

.

.

 

Supplenze Covid, ufficialmente eliminata risoluzione per giusta causa: ecco cosa cambia ultima modifica: 2020-10-14T06:35:46+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Covid, la bozza delle linee guida Ue per Natale

di F.Q.  Il Fatto Quotidiano, 1.12.2020. “Allungare le vacanze scolastiche per evitare la diffusione dei…

1 ora fa

Ammalarsi costa fatica ed anche denaro

di Antonio Marchetta, Orizzonte Scuola, 1.12.2020. La decurtazione dello stipendio in caso di malattia fino a…

11 ore fa

Ricambio d’aria contro il Covid, le scuole ferme alle finestre aperte

di Carlo Forte,  ItaliaOggi 1.12.2020. Studio multidisciplinare sulla ventilazione. Scarsa ventilazione delle aule e sovraffollamento rischiano…

11 ore fa

Anno di prova e giorni di servizio: cambia qualcosa con il covid?

di Vito Carlo Castellana, InfoDocenti.it, 1.12.2020. Molti docenti neo immessi si chiedono se cambi qualcosa ai tempi…

13 ore fa

Cds: l’emergenza Covid-19 giustifica la stretta sulla scuola

di Carlo Forte,  ItaliaOggi 1.12.2020. Il diritto alla salute prevale sul diritto all'istruzione La suprema magistratura…

14 ore fa

La nuova medicina INVALSI per la scuola in difficoltà: i test a uso locale

di Rossella Latempa, Roars, 30.11.2020. In pieno spirito natalizio, tenendo fede alla parola data durante la…

15 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy