Supplenze. E’ possibile il completamento su posti di potenziamento

GildaVeneziaNews_logo1

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 21.12.2015.  

cattedra-competamento10

Riportiamo di seguito alcuni chiarimenti in merito al conferimento di supplenze su cattedre residuate dalle assegnazioni dei posti di organico potenziato della fase C.

Nello specifico risulta che in alcuni istituti, al momento delle convocazioni per supplenze sull’organico di potenziamento, sia stata negata la possibilità di assumere spezzoni di cattedra per completare dell’orario, nonostante la dichiarata compatibilità con l’orario di servizio. Sembra che tale interpretazione scaturisca dalle indicazioni (verbali ma non scritte) di qualche Ufficio scolastico.

A riguardo consideriamo assolutamente ingiustificata la decisione dell’amministrazione che ritiene erroneamente inscindibili tali cattedre, così come è stato fatto rilevare da parte della delegazione  della FGU agli uffici competenti del Miur, in quanto non esiste al momento alcuna normativa né legislativa, né di natura ministeriale e tanto meno contrattuale, che intervenga in merito. Pertanto in assenza di uno specifico divieto dal parte della stessa L. 107/15 resta confermato per il personale a T.D. il diritto al completamento, oppure all’aumento dell’orario settimanale sanciti rispettivamente dal CCNL del 29/11/07 e dal DM 131/2007.

E per sgombrare ogni dubbio in proposito va ricordato che gli stessi Dirigenti del Miur hanno riconosciuto il diritto del personale a T.I. assunto nella fase “C” di avvalersi del part-time, rinunciando quindi ad una frazione del posto prescelto che quindi può essere spezzato e deve successivamente essere assegnato frazionato ad un supplente.

Ci sembra peraltro fragile l’obiezione per cui non sia possibile  ancora parlare di “unicità dell’insegnamento” dal momento che il posto di potenziamento dovrebbe servire per l’attuazione dei progetti di ampliamento dell’offerta formativa della scuola, che dunque non potrebbero essere strutturati su cattedra con delle ore ben definite. E’ innegabile infatti che l’utilizzo di tali posti è rivolto preminentemente alla copertura di posti su supplenze fino ai 10 giorni, così come nella realtà tali progetti di ampliamento sono in gran parte da ridefinire (se non da rifare ex novo) dal momento che l’assegnazione della stragrande maggioranza delle cattedre di potenziamento ha tenuto conto più della consistenza delle GaE provinciali che delle richieste dei singoli Collegi dei docenti.

Infine sembra non vi siano da parte dell’amministrazione impedimenti nell’accettazione di una frazione di posto potenziato da parte dei doventi neoimmessi in ruolo che, già destinatari di uno spezzone al 30/6, siano eventualmente interessati alla conferma del suddetto spezzone con conseguente completamento. Anche in questo caso, quindi, non risulta affermata alcuna inscindibilità, neanche tecnica, dei posti potenziati e, pertanto, riteniamo che la posizione assunta dagli Uffici Provinciali non abbia al momento alcun fondamento normativo.

 Gilda degli insegnanti di Venezia

Supplenze. E’ possibile il completamento su posti di potenziamento ultima modifica: 2015-12-21T07:13:13+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl