Tfa Indire, cosa si sa finora. Requisiti e contenuti

Tfa Indire per chi ha svolto servizio sul sostegno, chi ha titoli esteri, chi può iscriversi? Quanti crediti sono previsti? Ecco cosa si sa finora.

Gilda Venezia

Il decreto scuola, il Dl 71/2024 prevede, in alcuni articoli, l’attivazione di alcuni percorsi per conseguire la specializzazione sul sostegno “alternativi” rispetto al Tirocinio Formativo Attivo, il Tfa, erogato dalle Università ogni anno. Come sappiamo, il decreto, inserito nella Gazzetta Ufficiale del 31 maggio scorso, dovrà essere convertito in legge entro il prossimo 31 luglio. Oggi, 9 luglio, il decreto ha ricevuto l’okay della Commissione Cultura alla Camera.

Tfa Indire, in cosa consiste?

Con il superamento dei percorsi di formazione, si ottiene un solo titolo di specializzazione per il sostegno didattico agli alunni con disabilità, relativo al grado di istruzione del percorso scelto.

I percorsi che saranno attivati sono due: uno dedicato a chi ha anni di servizio sul sostegno e un altro dedicato a chi è in possesso di titoli esteri. Ecco cosa è previsto nel primo caso:

Tfa Indire, quando saranno attivati i percorsi?

Per far fronte alla necessità di docenti di sostegno, fino al 31 dicembre 2025, la specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità può essere ottenuta attraverso percorsi formativi dell’INDIRE, oltre che tramite le università.

Tfa Indire, quanti crediti?

I percorsi prevedono il conseguimento di almeno 30 crediti formativi. Le università possono attivare autonomamente o in collaborazione con l’INDIRE.

In sede di prima applicazione, potranno partecipare ai percorsi coloro che hanno conseguito una qualifica professionale o un titolo di formazione presso un’università estera o altro organismo abilitato all’interno dell’Unione Europea, e che hanno un procedimento di riconoscimento pendente del titolo di formazione o hanno aperto un contenzioso amministrativo per mancata conclusione, entro i termini di legge, del procedimento. Ci si potrà iscrivere se si presenta rinuncia ad ogni istanza di riconoscimento sul sostegno.

Tfa Indire, chi può partecipare?

Possono partecipare ai percorsi coloro che hanno prestato servizio su posto di sostegno per almeno tre anni scolastici (anche non continuativi) nei cinque anni precedenti, sia in scuole statali che paritarie.

Tfa Indire, cosa si sa finora

Un decreto del Ministro dell’Istruzione e del Merito, con il parere del Ministro dell’Università e della Ricerca, definirà:

  • Il profilo professionale del docente specializzato.
  • I contenuti dei crediti formativi.
  • I requisiti e le modalità di attivazione dei percorsi.
  • I costi massimi, l’esame finale e la composizione della commissione esaminatrice, che includerà un componente esterno designato dall’Ufficio scolastico regionale.

.

.

.

.

.

.

.

 

Tfa Indire, cosa si sa finora. Requisiti e contenuti ultima modifica: 2024-07-10T05:01:00+02:00 da
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl