Trasferimenti, tocca alla secondaria di I grado: esodo meno massiccio?

Tecnica_logo15B

Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola  1.8.2016

mobilita66

– Per la mattina di martedì 2 agosto è prevista la pubblicazione degli esiti della mobilità della scuola secondaria di I grado, riguardante le fasi B, C e D.

Il timore è anche questa volta che ci siano problemi di funzionamento nell’elaborazione dei trasferimenti e dei passaggi, ma anche del materializzarsi di grossolani errori. Infatti nelle corrispondenti fasi della mobilità della scuola dell’infanzia e primaria, si sono registrati numerosissimi errori.

Adesso si teme un nuovo flop o comunque un riscontro oggettivo di errori. Sotto esame soprattutto è la fase C della mobilità, in riferimento agli esiti di migliaia di docenti neoassunti da GAE in fase B e C del piano straordinario di assunzioni. Infatti questi docenti si muovono su scala nazionale con la possibilità di avere espresso sino a 100 ambiti e 100 province di preferenza.

Appare scontato, ma attendiamo di essere smentiti dai fatti, l’esodo di una grande percentuale di docenti dal sud verso il nord del Paese. Eppure per certe classi di concorso si vive nella speranza che l’esodo non sia così massiccio.

Ma quali sarebbero queste classi di concorso? Sperano di avere un ambito nella propria provincia in particolare modo i docenti della classe di concorso A059 (Scienze matematiche, fisiche, chimiche e naturali), ma anche quelli dell’A043 (italiano,storia e geografia).

La causa dell’esodo dei docenti neoassunti da Gae nella fase B e C del piano straordinario di assunzioni che hanno chiesto la fase C della mobilità, al fine di restare negli ambiti della provincia in cui risiedono con la famiglia, sono la fase B della stessa mobilità che vede precedere i docenti entrati in ruolo entro il 2014/2015 che chiedono trasferimento e che chiedono passaggio di ruolo, ma anche i docenti neoassunti nel piano straordinario di assunzioni in fase B e C da GM, che si muovo, in questa fase, solo su scala provinciale.

Per tali motivi i neoassunti da GAE in fase B e C del piano straordinario di assunzioni, che si trasferiscono in fase C della mobilità rischiano la titolarità in un ambito lontano da casa. Tuttavia è utile ricordare che, dopo la pubblicazione degli esiti della mobilità delle fasi B, C e D della scuola secondaria di I grado, si potrà richiedere la domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

Infatti, i docenti della scuola secondaria di I grado, avranno facoltà di chiedere utilizzazione e assegnazione provvisoria, provinciale e interprovinciale, dal 18 al 28 agosto 2016, insieme al  personale docente della scuola di  II grado.

.

Trasferimenti, tocca alla secondaria di I grado: esodo meno massiccio? ultima modifica: 2016-08-01T18:16:55+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl