Categorie: InsegnantiMobilità

Trasferimento primaria: richiesta lingua inglese e tre anni di permanenza nella stessa scuola

Orizzonte Scuola, 4.4.2020

– Ecco come funziona –

La docente di scuola primaria in possesso del titolo di lingua inglese può chiedere trasferimento su tali posti. Quali vincoli ha una volta ottenuto?

Giovanna scrive
Sono una docente di scuola primaria in possesso della lingua inglese. Non ho ben capito la questione dei tre anni di permanenza su tale tipologia di posto e se vale per tutte le scuole della provincia. Inoltre vorrei capire cosa contrassegnare nel modulo domanda. Grazie.

Chi può richiedere i posti di lingua inglese

Il docente, ai fini del trasferimento su posto di lingua dichiara di essere in possesso dei titoli richiesti per l’insegnamento della lingua inglese ovvero :

  1. superamento concorso per esami e titoli a posti d’insegnante scuola primaria con il superamento anche della prova di lingua inglese, ovvero sessioni riservate per il conseguimento dell’idoneità nella scuola elementare con superamento della prova di lingua inglese;
  2. attestato di frequenza dei corsi di formazione linguistica metodologici in servizio autorizzati dal ministero;
  3. possesso di laurea in Scienze della formazione primaria o di laurea in Lingue straniere valida per l’insegnamento della specifica lingua straniera nella scuola secondaria;
  4.  certificato rilasciato dal ministero degli affari esteri attestante un periodo di servizio di almeno 5 anni prestato all’estero con collocamento fuori ruolo relativamente all’area linguistica inglese della zona in cui è stato svolto il servizio all’estero.

ATTENZIONE: Non sono validi altri titoli all’infuori di quelli sopra indicati come per es. certificazioni linguistiche B1 o B2 ecc. anche conseguiti presso Enti riconosciuti dal MIUR.

Cosa barrare nel modulo domanda

Il docente esprimere la volontà di partecipare al trasferimento su posti per
l’insegnamento della lingua straniera.

  • Barrando la casella ‘solo posto di lingua‘ il docente parteciperà esclusivamente al trasferimento per ottenere la titolarità su posti per l’insegnamento della lingua straniera.
  • Barrando una delle altre due caselle il docente parteciperà anche per altri posti dell’organico di circolo e ciascuna delle sue preferenze sarà analizzata tenendo conto dell’ordine di gradimento espresso.

Conclusioni

Il CCNI sulla  mobilità prevede che coloro i quali ottengono il trasferimento da posto comune a lingua inglese sono tenuti a garantire per un triennio l’insegnamento della lingua inglese se si tratta della stessa scuola.

Ciò vuol dire, che  non è possibile richiedere trasferimento per i due anni successivi nella stessa scuola su posto comune, a meno che non vengano individuati come soprannumerari su posto di lingua inglese.

Resta invece ferma la possibilità di trasferirsi, sia su posto di lingua inglese che su posto comune, in altre scuole a prescindere dal triennio.

Nel caso quindi di Giovanna una volta ottenuto il trasferimento su posto di lingua potrà eventualmente richiedere trasferimento su posto comune (e/o di lingua) nelle altre scuole della provincia.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Trasferimento primaria: richiesta lingua inglese e tre anni di permanenza nella stessa scuola ultima modifica: 2020-04-05T04:40:47+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Decalogo della legalità uguale

dalla Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, 21.9.2020. Ecco le effettive facoltà del dirigente anche…

8 ore fa

Galimberti, la ricetta: “Docenti selezionati con test personalità, genitori espulsi da scuola e 12 alunni a classe”

di Marco Barone, Orizzonte Scuola, 21.9.2020. “Bisogna estendere la filosofia a tutte le scuole e inserirla…

11 ore fa

Il sostegno dei disabili in crisi

TuttoscuolaNews, n.963 del 21.9.2020 158 mila alunni in attesa di docente. È crisi profonda per…

12 ore fa

I presidi chiedono di reintrodurre l’obbligo del certificato dopo l’assenza per malattia

Il Sole 24 Ore, 21.9.2020. La legge non prevede attualmente un obbligo di certificazione per rientrare…

12 ore fa

Pensione anticipata, come funziona la quota 100

di Noemi Secci, La legge per tutti, 19.9.2020 Che cos’è la pensione quota 100 e chi…

12 ore fa

Vivalascuola. Che fatica la vita da ministra! E figuriamoci da governati (male)

di Giovanna Lo Presti, Vivalascuola, La poesia e lo spirito, 14.9.2020. Curiamo la scuola. Che dura…

13 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy