Un contratto inutile

Gilda Venezia

dalla Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, 10.11.2020.

Accompagnato da una inutile e vuota dichiarazione congiunta

tra Ministero dell’Istruzione e sindacati firmatari.

Aspettavamo da parte della MInistra Azzolina una assunzione di responsabilità in merito agli impegni politici che potevano e dovevano accompagnare il CCNI (Contratto Collettivo Nazionale Integrativo) sulla DDI per consentire l’allargamento del consenso delle forze sindacali sul testo. La Flc-Cgil ha accettato l’accordo e il contratto cedendo alle ragioni dell’amministrazione e dando un consenso generico ad un generico testo di accordo firmato, come sempre dal dott.  Max Bruschi. Uil e Gilda hanno già dichiarato la loro indisponibilità.

Nel caos totale che si respira nelle scuole in cui si sovrappongono i DPCM, i decreti dei “governatori” delle regioni, le circolari interpretative degli Uffici Scolastici Regionali e dei dirigenti scolastici si è scelto ancora una volta di non definire regole certe per l’organizzazione della didattica a distanza, chiamata ora didattica digitale integrata delegando alle mitiche e creative note di Bruschi le interpretazioni di un CCNI privo di contenuti.

La Gilda conferma il suo dissenso per le seguenti ragioni:

  • Il CCNI poteva essere l’occasione per stabilire regole certe su diritti, obblighi e modalità di organizzazione del lavoro dei docenti impegnati nella DDI. Ciò non è stato. Basta leggerlo per accorgersi della vaghezza dei contenuti.
  • La Gilda aveva chiesto la riapertura del contratto per consentire le necessarie implementazioni e correzioni. Nessuna risposta. Anzi Bruschi e Novelli hanno messo la loro firma blindando il testo nella logica del “prendere o lasciare”.
  • La Gilda aveva chiesto in ogni caso che il CCNI fosse accompagnato da impegni politici da parte della Ministra in merito alla revisione della carta del docente a favore del personale docente a tempo determinato e degli educatori, ai necessari stanziamenti in bilancio per aprire una stagione contrattuale che portasse ad aumenti stipendiali a tre cifre, come già promesso dal premier Conte e dall’on. Fioramonti.
  • La Gilda aveva chiesto di eliminare le norme che penalizzano la dignità e la funzione docente riducendole a semplice accudienza e vigilanza dei minori (si vedano le norme circa la quarantena dei docenti, ecc.), con particolare riferimento al ruolo del personale di sostegno.
  • La Gilda voleva che venisse riconosciuto l’enorme impegno dei docenti impegnati della DDI, impegno che non poteva essere ricondotto alla tradizionale quantificazione oraria previsto dal CCNL.
  • La Gilda voleva da parte del governo un preciso impegno in merito alla riduzione del numero di allievi per classe con una riorganizzazione della rete scolastica e un nuovo piano di edilizia scolastica a livello nazionale.

Questi sono alcuni dei punti che l’accordo non recepisce demandando al dott. Bruschi le note interpretative. Una situazione imbarazzante in cui un contratto viene interpretato in maniera autentica da uno dei contraenti. Non è un caso che pochi minuti dopo la formale sottoscrizione dell’accordo da parte della Flc-CGIL Bruschi si è lanciato nell’ennesima nuova nota di “chiarificazione” sul CCNI.

Consideriamo questa situazione imbarazzante e che mette in grande difficoltà il sindacato in nome dell’emergenza che non può essere utilizzata per creare forzature e imposizioni. Comprendiamo le ragioni delle sigle sindacali che hanno accettato la firma, ma sono ragioni troppo legate a logiche interne al sindacato e molto slegate ai bisogni della categoria dei docenti. Confidiamo che ci sia un ripensamento dopo questa pagina grigia delle relazioni sindacali, frutto di operazioni imposte dal Ministero dell’Istruzione.

Ma dov’è la Ministra Azzolina? Dov’è la politica??

Lasciamo alla lettura dell’accordo e delle nuove note interpretative di Bruschi il giudizio dei docenti.

Vedi anche:

 

Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Un contratto inutile ultima modifica: 2020-11-10T14:54:53+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl