Categorie: InsegnantiSicurezza

Vaccini docenti: somministrate a meno dell’1% entrambe le dosi

di Jessica Saccone,  La Tecnica della scuola, 26.3.2021.

Vaccinazione personale scolastico: il dato aggiornato del report del Ministero della Salute è di 880.409 (con un + 81.070 rispetto a mercoledì) su 1.493.334 unità.

In testa la Campania con 126.215 vaccinazioni, seguita da Lazio con 98.008, Puglia con 89.475, Sicilia con 66.195 ed Emilia Romagna con 63.575.

In Italia sono stati finora vaccinati con due dosi 5.599 componenti del personale scolastico, pari ad appena lo 0,87% del totale, secondo i nuovi dati pubblicati. Ad aver ricevuto la prima dose in questa categoria sono stati invece 874.810 soggetti, pari al 56,56% del totale. La Valle d’Aosta è riuscita a vaccinare con richiamo il 12,60% del personale scolastico, mentre tutte le altre Regioni non arrivano nemmeno all’1%, tranne la Campania che ha vaccinato l’1,02% del totale.

Tra le Regioni con maggior numero di vaccinazioni in generale abbiamo il Lazio con 896.951, seguita dall’Emilia Romagna con 752.326, dalla Campania con 733.874, dalla Sicilia con 705.327 e dalla Puglia con 545.601.
Le donne risultano maggiormente vaccinate (5.267.243) rispetto agli uomini (3.497.842).
Tra i fornitori, il maggiore rimane Pfizer/BioNtech con 6.610.500, seguito da AstraZeneca con 2.474.000 e Moderna con 826.600.
Il commissario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo ha annunciato da Catanzaro l’arrivo di 2,8 milioni di nuove dosi di vaccino il prossimo 29 marzo. Si tratta in particolare di “un milioni di dosi di Pfizer, un milione e 300 mila di AstraZeneca e 500 mila di Moderna”.

Sono 8.765.085 le somministrazioni effettuate ad oggi, 26 marzo, in Italia. Il totale delle persone vaccinate (che hanno ricevuto entrambe le dosi) è di  2.787.749.

In Italia è stato finora vaccinato (con due dosi) soltanto l’1,62% degli over 70 (tra i 70 e i 79 anni), pari a 96.312 persone. Sono i nuovi dati sulla campagna vaccinale pubblicati sul sito del governo. Hanno invece ricevuto la prima dose in questa fascia d’età il 5,64% del totale, pari a 352.227 soggetti. La Regione che ne ha vaccinati con richiamo di più è la Valle d’Aosta con il 2,76%, sul fondo della classifica la Puglia con lo 0,99%.
La fascia che ha ricevuto più somministrazioni è quella 80-89 con 2.498.800, seguita dalla 50-59 con 1.528.697.

Per quanto riguarda le categorie, gli operatori sanitari e sociosanitari vantano 2.929.452 vaccinati.

.

.

.

.

 

Vaccini docenti: somministrate a meno dell’1% entrambe le dosi ultima modifica: 2021-03-27T05:02:25+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Esami di stato e compenso per il docente in regime di part-time

 Obiettivo scuola, 21.6.2021. IL PART-TIME Il rapporto di lavoro a tempo parziale (part-time) si caratterizza…

5 ore fa

Concorso docenti. USR Veneto

dalla Gilda degli insegnanti Venezia, aggiornamento del 21.6.2021. Tutti gli esiti delle prove svolte in…

5 ore fa

Il calcolo del punteggio delle utilizzazioni

di Giuseppe de Tullio, InfoDocenti.it, 21.6.2021. La valutazione del punteggio nella mobilità annuale segue criteri differenti a seconda che…

9 ore fa

Concorso STEM: calendarizzate le prove scritte su cui incombe il rischio di bocciature

TuttoscuolaNews, n. 999 del 21.6.2021. Nella prima decade di luglio gli oltre 60mila candidati che…

12 ore fa

Sono queste le idee del ministro sulla maturità?

Astolfo sulla luna, 20.6.2021. Si potrebbe dire che la misura è colma, solo se si…

12 ore fa

Assunzioni dopo 3 anni e assegnazioni provvisorie per tutti, si fa dura

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 21.6.2021. Solo un emendamento a partito al Sostegni-bis.…

13 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy