Vaccini, Fedeli: nessuna proroga, ottimista su scelta genitori

sole-scuola_logo14

di Andrea Gagliardi,  Il Sole 24 Ore, 10.9.2017

– Stiamo lavorando per sblocco scatti professori.

«Se ci sono dei genitori che scelgono di non far vaccinare né ora né mai i loro figli devono essere consapevoli che la legge dice che i loro figli non possono frequentare le scuole dell’infanzia. Questo è un punto chiaro della legge». Lo ha ribadito la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, durante il programma L’Intervista su Sky, alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico (a seconda della regione, da lunedì e fino al 15 settembre: ma la prima campanella è suonata già il 5 settembre a Bolzano). La ministra ha anche confermato che «non ci saranno proroghe». «È fondamentale – ha ribadito – vaccinare i bambini. Abbiamo fatto e continueremo a fare un grande lavoro per coinvolgere le famiglie e sono ottimista sul fatto che la larghissima maggioranza dei genitori comprende la necessità delle vaccinazioni e farà tutto il percorso previsto».

Quest’anno scatta l’obbligo di vaccinazione (10 vaccini) per gli alunni sino a 16 anni di età. Entro l’11 settembre la documentazione va portata a nidi e materne, mentre il 31 ottobre è il termine per gli altri gradi di scuola. Per chi opterà per l’autocertificazione c’è tempo fino al 10 marzo per portare i documenti ufficiali.

Fedeli: autocertificazione è aiuto per famiglie
«Abbiamo lavorato con la ministra Lorenzin per fare una circolare congiunta, che è arrivata venerdì della scorsa settimana, per facilitare il carico di lavoro per genitori e scuole» in relazione ai vaccini «anche con l’autocertificazione» ha spiegato ancora Fedeli, aggiungendo che ci sono realtà diverse nel Paese e quindi anche per questo l’autocertificazione è un elemento di facilitazione. «L’autocertificazione vuol dire che poi i genitori si prendono la responsabilità di consegnare tutto il libretto vaccinale. Devono dimostrare che hanno chiesto di vaccinare il figlio. Poi – ha ha osservato la ministra – non è responsabilità del genitore se la Asl ha dato appuntamento a 20 giorni».

«Stiamo lavorando per sblocco scatti professori»
Fedeli è tornata poi ad assicurare che il governo è al lavoro per risolvere il problema del blocco degli scatti degli stipendi dei docenti universitari. Per protesta, oltre 5mila di loro non si presenteranno al primo degli appelli della sessione di esame autunnale. «Da mesi stiamo lavorando, e i professori lo sanno, per risolvere un tema giusto che è quello dello sblocco degli scatti dei docenti universitari» ha sottolineato la ministra dell’Istruzione, che ha aggiunto: «Il tema di investire su tutto il percorso dei saperi è non solo del Miur. E una delle prime azioni è riconoscere anche economicamente il valore della funzione docente. Sette anni di non rinnovo dei contratti e anni di blocco degli scatti docenti è un errore».

.

.

Vaccini, Fedeli: nessuna proroga, ottimista su scelta genitori ultima modifica: 2017-09-10T20:40:51+02:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl