Vaccino insegnanti, si inizia in contemporanea agli over 80

di Carla Virzì,  La Tecnica della scuola, 11.2.2021.

Novità nel piano del Ministero: accelerata docenti.

Gilda Venezia

L’aggiornamento datato 9 febbraio del piano vaccinale del Ministero della Salute, ha l’obiettivo di individuare l’ordine di priorità delle categorie di cittadini da vaccinare dopo quelle della fase 1 (operatori sanitari e sociosanitari, personale ed ospiti dei presidi residenziali per anziani, anziani over 80 anni).

I parametri presi in considerazione sono l’età e la presenza di condizioni
patologiche, che rappresentano le variabili principali di correlazione con la
mortalità per Covid-19. Dunque nessuna valutazione basata sul contesto lavorativo.

Secondo questo piano gli insegnanti sono la categoria numero 6: persone di età compresa tra i 18 e 54 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico. Tra essi, la priorità di somministrazione va al personale scolastico e universitario docente e non docente.

A questa categoria 6 viene destinato il vaccino AstraZeneca. Si legge infatti sul documento ministeriale: si ritiene opportuno offrire i vaccini a RNA alle categorie 1, 2, 3, 4 e 5, riservando il vaccino di AstraZeneca alla categoria 6.

Ne consegue che il personale scolastico, essendo destinatario di un vaccino che non va alle altre categorie, potrà iniziare le somministrazioni sin da subito, mentre ancora in tutte le regioni si procede alla vaccinazione degli ultra ottantenni.

Una decisa accelerata, dunque, per le vaccinazioni scuola. In molte regioni. Abbiamo parlato della Campania, della Puglia, del Veneto, ma non sono le sole.

Toscana

A Firenze una docente universitaria di 37 anni è tra le prime persone a cui oggi pomeriggio è stato somministrato l’AstraZeneca, al Mandela forum, tra i principali hub della regione per la vaccinazione di massa. A regime si potrà arrivare a oltre 2mila persone al giorno.

In Toscana due giorni fa sono arrivate 15.400 dosi di AstraZeneca, destinate al personale scolastico e dell’Università e alle forze armate e di polizia under 55.

Il presidente della Toscana Eugenio Giani commenta: “Abbiamo cercato di accelerare al massimo aprendo subito le prenotazione non appena è arrivato il convoglio militare che ha portato i 15mila vaccini.”

Marche

Marche pronte a partire il 20 febbraio con la somministrazione del vaccino AstraZeneca, in particolare al personale docente, Ata, e dell’università, con una “corsia aggiuntiva” in ognuno dei 15 punti di vaccinazione previsti per gli over 80 (con Pfizer e Moderna).

Così l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini: “Oggi c’è stata una riunione con l’Iss per verificare come somministrarli, a chi. Il nodo non è stato sciolto. Noi siamo pronti, nei ‘punti’ per gli over 80, a vaccinare docenti e personale della scuola.”

Delle perplessità sull’efficacia del vaccino AstraZeneca abbiamo scritto a questo link.

Tutte le categorie della fase 2

  • Categoria 1. Le persone estremamente vulnerabili, intese come affette da condizioni che per danno d’organo pre-esistente, o che in ragione di una compromissione della risposta immunitaria a SARS-CoV-2 hanno un rischio particolarmente elevate di sviluppare forme gravi o letali di COVID-19, a partire dai 16 anni di età;
  • Categoria 2: Le persone di età compresa tra 75 e 79 anni;
  • Categoria 3: Le persone di età compresa tra i 70 e i 74 anni;
  • Categoria 4: Le persone con aumentato rischio clinico se infettate da SARS-CoV-2 a partire dai 16 anni di età fino ai 69 anni di età;
  • Categoria 5: Le persone di età compresa tra i 55 e i 69 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico;
  • Categoria 6: Le persone di età compresa tra i 18 e 54 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico.

Ecco la lista delle patologie a rischio

  • Malattie respiratorie
  • Malattie cardiocircolatorie
  • Condizioni neurologiche e disabilità (fisica,
  • sensoriale, intellettiva, psichica)
  • Diabete/altre endocrinopatie severe
  • Fibrosi cistica
  • HIV
  • Insufficienza renale/patologia renale
  • Ipertensione arteriosa
  • Malattie autoimmuni/Immunodeficienze primitive
  • Malattia epatica
  • Malattie cerebrovascolari
  • Patologia oncologica e emoglobinopatie
  • Sindrome di down
  • Trapianto di organo solido e di cellule staminali
  • emopoietiche
  • Grave Obesità

.

.

.

.

.

 

Vaccino insegnanti, si inizia in contemporanea agli over 80 ultima modifica: 2021-02-12T05:40:30+01:00 da Gilda Venezia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl