Attività collegiali ai tempi del coronavirus, nessuna sanzione se non si partecipa

di Lucio Ficara, La Tecnica della scuola, 29.3.2020

– Anche ai tempi del coronavirus, con le attività didattiche sospese fino al 3 aprile, in tutta Italia ai sensi del DPCM 4 marzo 2020, ci sono situazioni in cui i Dirigenti scolastici chiedono ai docenti, tramite una riservata, il motivo della loro non partecipazione alle attività collegiali a distanza.

Attività collegiali a distanza

La normativa vigente non prevede l’attività collegiale a distanza convocata il giorno prima o addirittura ad horas, ma si comprende che, in una situazione di emergenza come quella che stiamo vivendo in tutto il Mondo, ci sia a volte l’esigenza di convocare un’attività collegiale telematica per confrontarsi sulla didattica a distanza o per dare delle informazioni urgenti. Nonostante tutto è bene sapere che, non essendo intervenuta una legge straordinaria che annulli temporaneamente la legislazione scolastica vigente e le norme contrattuali del personale scolastico, la partecipazione alle attività collegiali a distanza non possono essere considerate obbligatorie per i docenti e che il tutto è lasciato alla volontarietà del singolo insegnante a volere o meno partecipare.

Riservate illegittime ai docenti

Un Dirigente scolastico che aveva indetto per il 24 marzo 2020 i Consigli di classe a distanza, convocando i docenti solamente 24 ore prima, ha inviato alcune riservate telematiche ai docenti che non hanno partecipato al collegamento a distanza per la partecipazione dell’attività collegiale.

In tali riservate è stato scritto quanto segue: “Si comunica che la S.V. non è stata presente ai consigli di classe del giorno 24/03/2020.   Non avendo comunicato alcunché alla scuola si invita a produrre adeguata giustificazione. Si ricorda altresì che la nota ministeriale 388 del 17/03/2020 ha imposto al Dirigente Scolastico l’attivazione della DAD, attivazione che coinvolge l’intera comunità scolastica”. In buona sostanza il Ds chiede ai docenti assenti al collegamento a distanza di giustificare la loro assenza e cita la nota Miur n.388 del 17 marzo 2020, quasi a supportare la riservata con un aspetto normativo.

Nota Miur non obbliga i docenti alla DAD

La nota Miur n.388 del 17 marzo 2020 non obbliga, in senso normativo, in nessun modo i docenti a svolgere la “Didattica a Distanza” e non obbliga nemmeno i docenti a collegarsi per le attività collegiali a distanza, nemmeno il DPCM del 4 marzo 2020, i successivi DPCM e il Decreto legge n.18/2020, obbligano i docenti a collegarsi a distanza per espletare le normali attività previste dagli organi collegiali, quindi la riservata del Dirigente scolastico è legislativamente, almeno per adesso, inopportuna. È utile sapere che al momento la normativa scolastica vigente è rimasta inalterata e non ha subìto modifiche, per cui non esistono obblighi per i docenti di partecipazione alle attività collegiali, se non quelli dell’etica deontologica, tali da potere giustificare una riservata o di un avviamento di un procedimento disciplinare da parte del Dirigente scolastico.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Attività collegiali ai tempi del coronavirus, nessuna sanzione se non si partecipa ultima modifica: 2020-03-29T21:47:37+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Azzolina: a scuola si tornerà con gradualità ma non di domenica

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 29.11.2020. Stiamo decidendo come fare. Dopo le polemiche del…

32 minuti fa

La ministra Azzolina? Facendo un excursus dell’ultimo ventennio non ha fatto così male

di Pasquale Almirante,  La Tecnica della scuola, 29.11.2020. Mentre da tempo le opposizioni ne chiedono le…

44 minuti fa

Valutazione nella primaria: i voti spariscono del tutto, sia nelle pagelle, sia nella pratica didattica

di Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 29.11.2020. La notizia della imminente pubblicazione della ordinanza ministeriale…

56 minuti fa

Prove scritte concorso straordinario: perché non si possono ricalendarizzare anche quelle per il TFA sostegno?

di Rocco Mannetta, Scuola in Forma, 29.11.2020. Si sta procedendo a fare un nuovo calendario…

8 ore fa

Scuola, la mappa dei rientri regione per regione

di Alex Corlazzoli, Il Fatto Quotidiano,  29.11.2020. L’incognita del ritorno in presenza dopo Natale. Nonostante le…

8 ore fa

Lavoratori fragili, come fare per essere riconosciuti tali?

di Guido Ferrari, InfoDocenti.it, 29.11.2020. Vengono cosiderati “Lavoratori Fragili” coloro che sono maggiormente esposti a rischio contagio,…

18 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy