Concorsi e GPS: quando vale il titolo conseguito all’estero

Orizzonte Scuola, 6.2.2021.

Come avviene il riconoscimento. Nota.

Precisazioni sulla valutazione titoli esteri accademici per le procedure di assunzione docenti e per l’inserimento nelle GPS ai fini del conferimento di incarichi di supplenza. Nota 26309 del ministero dell’Università e della Ricerca.

Concorsi: titolo estero

Per quanto attiene i concorsi per il reclutamento la valutazione del titolo come punteggio aggiuntivo è regolata dalle procedure indicate al DPR n. 189/2009 art. 3 comma 1 lett.a) ove si prevede che sia l’amministrazione interessata a inoltrare, fin d’ora, la relativa richiesta corredata della documentazione necessaria.

Quanto ai concorsi per il reclutamento, si precisa che, al fine di esprimere il parere di competenza, il ministero necessita del parere scientifico-disciplinare del Consiglio universitario nazionale, circa l’ equivalenza del titolo posseduto dall’aspirante in ordine ai titoli italiani richiesti per partecipare al concorso o selezione come previsti dal bando.
I candidati sono comunque ammessi con riserva alle prove concorsuali.
Secondo il Mur è quindi proficuo attendere l’esito per lo meno delle preselettive, per evitare un inutile carico di lavoro di riconoscimenti effettuati a favore di coloro che vengano esclusi dalle prove scritte per non aver superato le prove preselettive.

GPS: titolo estero

Diverso il discorso per l’inserimento in GPS. Se il titolo estero è un titolo ulteriore che attribuisca punteggio aggiuntivo l’istanza dovrà essere sempre inviata al Mur dagli Uffici regionali o dagli ambiti provinciali.
Viceversa, se detto titolo sia requisito d’ingresso, in tal caso sarà il diretto interessato a presentare domanda in vista della possibile assunzione come supplente.
In tal caso, i possessori di tali titoli sono ammessi con riserva in graduatoria, in attesa della valutazione.
Le valutazioni di tutti i titoli (utilizzati come requisiti d’ingresso) le cui istanze siano corredate della documentazione necessaria, possano completarsi, a scaglioni, non prima della fine del mese di ottobre.
Nel frattempo, si invieranno ai richiedenti le valutazioni via via già acquisite.

NOTA MUR

.

.

.

.

.

.

 

Concorsi e GPS: quando vale il titolo conseguito all’estero ultima modifica: 2021-02-06T14:30:47+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Coprifuoco e scuola, l’ira delle Regioni. Fedriga: «Grave cambiare in Cdm accordi già presi»

di Carlotta De Leo, Il Corriere della sera, 22.4.2021. Il presidente del Friuli Venezia Giulia convoca una…

52 minuti fa

Docente lavora anche per attività private, giudice lo condanna per danno erariale

Orizzonte Scuola, 22.4.2021. Per svolgere incarichi a favore di privati quando si esercita l’attività presso…

2 ore fa

Il ministero dell’istruzione nel pallone

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 22.4.2021. Draghi e Bianchi si sono arresi dopo l'intervento delle…

8 ore fa

Nuovo decreto Covid, le novità

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 22.4.2021. Arrivano certificazioni verdi, novità su vaccinazioni, alunni…

8 ore fa

Decreto Covid, alunni alle superiori almeno al 70%: il Governo alza la quota nelle zone gialle e arancioni

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 21.4.2021. Cambio dell’ultimo momento nella percentuale di presenza…

8 ore fa

Recalcati: “basta parlar male della Dad”!

di Gabriele Ferrante,  La Tecnica della scuola, 21.4.2021. “Basta parlar male della didattica a distanza!…

8 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy