di Guido Ferrari, InfoDocenti.it, 29.11.2020.

Vengono cosiderati “Lavoratori Fragili” coloro che sono maggiormente esposti a rischio contagio, per l’età (che da sola non basta) e per pregresse patologie. Tra queste si possono citare immunodepressione anche da esiti di patologie oncologiche o dallo svolgimento di terapie salvavita o comunque da morbilità che possono caratterizzare una maggiore rischiosità, ma anche patologie cardiache o respiratorie. Il lavoratore fragile è quindi chi ha patologie preesistenti che in caso di contagio, potrebbero avere gravi conseguenze per la salute. (NOTA MI prot. num 1585 11 settembre 2020)

Per farsi riconoscere lavoratori fragili si deve chiedere, per il tramite della scuola visita presso il medico competente o presso i medici del lavoro INAIL

Il riconoscimento dello status di “Lavoratore Fragile” è temporaneo e è solamente legato all’emergenza Covid 19. Possono chiedere lo status di fragilità anche i docenti precari. Chi è in anno di prova può rinviare lo stesso.

La visita può avere tre esiti:

Idoneità

Si continua a svolgere regolarmente il lavoro

Idoneità con prescrizioni

Il medico da indicazioni precise per la tutela del lavoratore, quali utilizzo delle mascherine FFP2, adeguamento degli ambienti di lavoro

Inidoneità temporanea del lavoratore fragile in relazione al contagio

Si è inidonei al lavoro, o nel caso dei docenti si potrebbe essere anche solo inidonei alla mansione svolta.

I docenti quindi potrebbero anche richiedere di essere utilizzati in altra mansione, che prevede l’orario rapportato a 36h settimanali e può anche essere svolto in modalità agile.

Qualora il lavoratore non richieda esplicitamente di essere utilizzato in altri compiti coerenti con il proprio profilo professionale, dovrà fruire, per tutto il periodo di vigenza della inidoneità temporanea, dell’istituto giuridico dell’assenza per malattia. Che viene considerata alla pari di ricovero ospedaliero, pertanto senza visita fiscale o trattenute, ma computato nel periodo massimo di comporto. (Vedasi: Quanti giorni di malattia per i docenti di ruolo? Quanti giorni di malattia per il personale precario?)

.
.
.
.
.
.
.
Lavoratori fragili, come fare per essere riconosciuti tali? ultima modifica: 2020-11-29T11:27:17+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Studenti in sciopero anti-Covid, il governo cosa dice?

di Gianluca Zappa, il Sussidiario, 18.1.2021. Come sorprendersi se gli studenti scioperano per non entrare…

7 ore fa

Questionari sulla didattica, autorevolezza dei docenti e allevamenti intensivi

di Luca Tedesco, Roars, 17.1.2021. Scrive una studentessa ne L’aula è vuota? Alcune studentesse di…

8 ore fa

La verifica del punteggio delle gps spetta alla scuola di prima nomina: tabella titoli

di Guido Ferrari, InfoDocenti.it, 16.1.2021. Al momento della prima nomina, la scuola deve effettuare in tempi brevi…

8 ore fa

200 classi e 4.000 studenti in quarantena in Veneto

di Pasquale Almirante,  La Tecnica della scuola, 17.1.2021. Sono circa 200 le classi della primaria e…

9 ore fa

Diminuire gli allievi per classe!! Questa deve essere la priorità

dalla Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia, 18.1.2021. Nel Recovery Plan manca ogni riferimento al…

9 ore fa

Rientro a scuola, il Cts conferma che si può tornare

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 17.1.2021. E sfida i governatori “ribelli”: chi chiude se…

17 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy