Categorie: Precari

Pittoni (Lega): rivedere decreto o docenti paritarie esclusi da abilitazione

 Orizzonte Scuola, 16.10.2019

– “C’è un equivoco di fondo nelle parole della sottosegretaria Malpezzi (Pd) e del capogruppo di Italia Viva in commissione Cultura alla Camera Toccafondi, i quali auspicano che gli insegnanti delle paritarie possano partecipare al concorso straordinario per il reclutamento e l’acquisizione dell’abilitazione “riservato al momento ai docenti precari che hanno insegnato per tre anni nelle scuole statali”.

Una cosa è infatti il concorso straordinario, che è un sistema di reclutamento nel pubblico impiego (nel nostro caso il settore “insegnamento nella scuola secondaria di I° e di II° grado statale“) diverso da quello ordinario (che è “generalista” e quindi aperto a tutti coloro che siano in possesso dei titoli d’accesso previsti dalla legge), in quanto riservato a coloro che sono in servizio a titolo precario, con la reiterazione di contratti a tempo determinato, come nella scuola secondaria di I° e di II° grado statale.

Altra cosa è il percorso abilitante speciale (ultimo caso di una lunga serie nel nostro ordinamento il PAS 2013), che è un percorso formativo accademico abilitante (percorso obbligatoriamente previsto tanto dalla direttiva europea per l’esercizio delle professioni regolamentate che dalla legislazione nazionale, a cominciare dalla legge n. 341 del 1990 e fino al DM n. 249 del 2010 avente natura regolamentare) diverso da quello ordinario, in quanto non selettivo in ingresso e destinato a coloro che esercitano da tre anni legittimamente la funzione docente nel sistema dell’istruzione pubblica italiano, che è costituito sia dalle scuole statali che da quelle paritarie.

Il DL Scuola in corso di pubblicazione non contempla alcun percorso abilitante, né ordinario né speciale (l’accordo siglato con i sindacati prevede un generico impegno alla presentazione di un disegno di legge “a seguito di un confronto approfondito con le organizzazioni sindacali“.

La questione è cioè rinviata. Secondo il suddetto decreto, quindi, l’abilitazione si consegue partecipando al concorso straordinario. Ma a parte i dubbi su tale assunto, non riscontrandosi nell’iter alcun elemento formativo affidato – come previsto dalla legge – al sistema della formazione superiore universitaria, è evidente l’illegittimità costituzionale della norma in oggetto, dal momento che a coloro che sono in servizio nelle scuole paritarie viene praticamente proibito di potersi abilitare.

Dall’impasse si esce in un solo modo: scindendo, com’è logico e legittimo, le due procedure: a quella abilitante speciale (attualmente non prevista nel DL) vengono ammessi tutti coloro che hanno il requisito di tre anni di servizio nelle scuole statali o paritarie, mentre a quella concorsuale straordinaria ovviamente possono partecipare solo coloro che hanno gli stessi requisiti di servizio nella scuola statale».

Lo dichiara il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile Istruzione della Lega.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Pittoni (Lega): rivedere decreto o docenti paritarie esclusi da abilitazione ultima modifica: 2019-10-17T05:11:45+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Concorso straordinario secondaria, cosa studiare per superare la prova

di Fabrizio De Angelis,  La Tecnica della scuola, 22.1.2020 - C’è attesa per il concorso scuola 2020riservato alla scuola secondaria:…

5 ore fa

Pensioni, dal 1° settembre potrebbero lasciare la scuola più di 33.000 docenti

Orizzonte Scuola, 22.1.2020 - Chiusa la fase di presentazione delle domande per le pensioni, i primi dati parlando di circa…

5 ore fa

Il Consiglio di Classe, non valuta la possibilità di recupero dell’alunno: può imporlo il giudice?

Orizzonte Scuola, 22.1.2020 - Le valutazioni degli alunni della scuola media devono essere fatte su scala biennale ogni volta in cui non…

11 ore fa

Sciopero scuola e servizi minimi: nuova fumata nera

Tuttoscuola, 21.1.2020 - L’ennesimo incontro all’Aran per definire eventuali nuove regole per i servizi minimi nella scuola in caso di…

12 ore fa

Alunni disabili: la scuola deve garantire ore di sostegno indicate dal GLOH e docente specializzato

di Rosalba Sblendorio, Reti di Giustizia, 21.1.2020 Non basta attribuire a ciascun alunno disabile un numero di ore di sostegno corrispondente a quanto…

12 ore fa

Diplomati magistrali. Depennamenti

USR  per il Veneto, Ufficio I, A.T. di Venezia,  211.2020 - Depennamento Gae Sentenza Tar 10969/2019 RG 10617/2016 – Diplomati…

13 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy