Categorie: Riforma-News

Scuola, a rischio l’educazione fisica alle elementari

la Repubblica,  13.8.2019

– L’iniziativa coinvolgeva 542 mila bambini. Il Coni sostituito dalla società “Sport e salute” che per garantire il progetto dovrà spendere di più.ù

Addio al tutor di educazione fisica alle elementari. L’Italia è l’unico paese in Europa a non avere docenti di scienze motorie nella scuola primaria. Con un disegno di legge, l’ex ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, aveva fatto partire l’iter: l’idea era quella di assumere 12 mila docenti di educazione fisica per introdurre 22 ore settimanali di sport (in sostanza due ore a classe).

Il progetto però sarebbe partito nel 2023. Il Coni, intanto, aveva stanziato 7 milioni di euro per “Sport di Classe”: l’iniziativa aveva portato lo scorso anno nelle classi terza, quarta e quinta elementare, dei tutor contrattualizzati dai Coni regionali. Il progetto aveva coinvolto 542 mila studenti, il il 59% degli istituti in Italia e il 50% dei bambini in quella fascia d’età. La riforma Giorgetti però ha sostituito il Coni con la Spa “Sport e salute”. La nuova società però non potrà usufruire del regime fiscale agevolato previsto dalla legge Pescante, ma dovrà far fronte a una spesa maggiore legata all’Iva oltre a non poter beneficiare dei finanziamenti regionali.

La scuola è già iniziata o è comunque al via in molte città. Ma la nuova controllata del Mef non ha fatto partire i bandi. Il che significa che il maestro di educazione fisica, appositamente formato non potrà tornare a fare lezione. Bloccati anche i campionati studenteschi finanziati dal Coni con un milione e 400 mila euro.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Scuola, a rischio l’educazione fisica alle elementari ultima modifica: 2019-09-14T04:51:11+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Congedo parentale intervallato da altre assenze: ecco quando si includono i sabati e le domeniche

 Orizzonte Scuola, 19.10.2019 - Nel caso di assenza “ciclica” che ha inizio con un periodo di congedo parentale e termina…

2 ore fa

Nuova aggressione a un docente, denuncia “senza se e senza ma”

dal blog di Gianfranco Scialpi, 19.10.2019 - Nuova  aggressione contro un docente. Non ci sono alternative. Lo richiede la nostra…

4 ore fa

Nelle scuole cattoliche insegnano 55mila docenti: molti sognano di passare nella statale

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 19.10.2019 - Saranno anche in crisi, ma le scuole cattoliche paritarie continuano ad essere…

4 ore fa

Alunno precipitato dalle scale: quali responsabilità?

di Reginaldo Palermo,  La Tecnica della scuola, 19.10.2019 - Al momento le notizie sul drammatico incidente verificatosi in una scuola primaria…

4 ore fa

Assenze docenti, è grave abbandonare la classe prima della fine dell’ora

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 19.10.2019 - Un collaboratore scolastico di un noto liceo calabrese architettato per essere un…

4 ore fa

Assemblee studentesche, ci sono scuole che obbligano i docenti alla vigilanza

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 19.10.2019 - I Dirigenti scolastici di alcune scuole impongono ai docenti, durante le assemblee…

4 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy