Scuola, caos nomine e i supplenti non arrivano

di Corrado Zunino,  la Repubblica, 12.9.2020.

In Lombardia scontro Azzolina-Bussetti con 112.000 domande Gps piene di errori. A Torino si rimanda a martedì, a Brescia tutto in alto mare.

ROMA – Ha detto ieri la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina: “In questi giorni si stanno facendo le convocazioni per i supplenti, sia a Biella che in altre province”. Era in visita nella porzione di Piemonte dove è stata insegnante, ma solo a 57 chilometri di distanza – a Novara – cinquanta precari protestavano davanti alla Prefettura. ”Il sistema informatico per assegnare le cattedre a tempo determinato non funziona”, spiegavano, “con le Graduatorie per le supplenze non è garantita trasparenza. Solo il ritorno al sistema tradizionale, quello con convocazioni in presenza, può consentire una attenta scelta delle cattedre disponibili”. Hanno chiesto all’Ufficio scolastico provinciale un passo indietro e così nella vicina Verbania. E ad Alessandria, Asti e la stessa Biella della ministra si stanno facendo, appunto, le nomine in presenza.

Nel Paese sulle nomine online – le Gps, fortemente volute dalla ministra – ci sono pesanti ritardi, soprattutto nelle grandi città. I provveditori devono inventarsi piattaforme e metodi per poter portare un’aliquota di docenti precari in cattedra. Gli scontri Roma-periferia sono continui.

Ieri sera l’Ufficio scolastico provinciale di Torino, esausto, visto che il lavoro sulle graduatorie non era concluso, dichiarava di voler far ricorso alle vecchie Gae e alle Graduatorie d’istituto affidandone la gestione ai dirigenti scolastici. Pressato dalla Cisl, però, il dirigente ci ha ripensato e ha annunciato che da martedì le convocazioni arriveranno via Webex.

La situazione più complicata è a Milano. Il provveditore regionale, Marco Bussetti, ex ministro, a fronte di nomine che non arrivavano giovedì 10 settembre ha scritto ai presidi di chiamare il personale dalle vecchie Graduatorie cartacee. E le lettere di convocazione sono partite. La direttrice generale della Lombardia è intervenuta per imporre la novità azzoliniana, la scelta dalle graduatorie online: “Il decreto parla chiaro, bisogna procedere con le nomine via Gps”. Retromarcia di Bussetti: “Come da indicazioni recentemente ricevute, si comunica che la nota di questo ufficio del 10 settembre è da considerarsi revocata a ogni effetto”, ha recapitato ai presidi. Ma il cambio di metodo in due giorni – oltre a lasciare interdetta e frustrata una larga fetta di precari in attesa di posto – non ha accelerato le convocazioni: ci sono 112.000 domande da evadere e, segnalano i sindacati, le posizioni da rivedere sono la maggior parte. Si sono avvistati seri problemi di punteggio legati al sistema informativo. A fronte del  titolo di abilitazione da inserire in Istanze on line, per esempio, chi ha correttamente digitato il punteggio ha ottenuto in media 5-6 punti, chi ha cliccato su un “flag” presente nel modulo digitale ne ha ricevuti automaticamente 12. E con 6-7 punti in più si possono scalare le graduatorie per l’ottenimento della cattedra annuale. “Controlliamo i punteggi in presenza”, è ora il mantra dei gruppi Facebook che radunano categorie di precari.

A Brescia, ancora, l’Ufficio scolastico provinciale ha deciso di spostare in avanti le sue nomine: troppi errori, impossibile chiamare supplenti per l’inizio dell’anno scolastico.

.
.
.
.
.

.
.
.
.
.

Scuola, caos nomine e i supplenti non arrivano ultima modifica: 2020-09-12T18:23:04+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Con Bianchi alla scuola si premia chi è più ricco

di Tommaso Montanari, Il Fatto Quotidiano, 16.4.2021. Da qualche giorno, informa ilare il sito del ministero…

20 minuti fa

Scuola, scrutini anticipati dal primo giugno: a breve l’ordinanza del ministero

la Repubblica, 16.4.2021. Gli scrutini scolastici potrebbero essere anticipati al primo giugno. Starebbe infatti per…

8 ore fa

Riapertura scuole. Floridia annuncia il 3 maggio. Ma Giannelli (Anp) è scettico

La Tecnica della scuola, 16.4.2021. La sottosegretaria all’istruzione Barbara Floridia conferma la volontà del ministero…

8 ore fa

Decreto maggio: ipotesi rientro in classe superiori al 100% in zona gialla e arancione

di Carla Virzì,  La Tecnica della scuola, 16.4.2021. Scuole superiori in presenza al 100% a…

8 ore fa

Accesso agli atti, bisogna concederlo anche se il richiedente possiede già documentazione?

Orizzonte Scuola, 16.4.2021. Ennesima sentenza del TAR del Lazio che in materia di contenzioso in…

15 ore fa

Scuole aperte d’estate non più per prolungare le lezioni, ma centri estivi con le famiglie

di Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola, 16.4.2021. Niente più lezioni estive in classe: con…

16 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy