Categorie: PrecariRuolo

Diplomati magistrale: nuovo ruolo da concorso e continuità didattica, chiarimenti

Orizzonte Scuola, 16.8.2019

– Numerosi docenti, già in ruolo da GaE con riserva, stanno accettando in questi giorni un nuovo ruolo da concorso straordinario 2018. Alcuni chiarimenti.

Una nostra lettrice chiede
Sono una insegnante di scuola primaria entrata in ruolo da Gae (con riserva) in una provincia della Toscana, nell’anno scolastico 2018/2019. Ho fatto domanda di trasferimento provinciale e luglio 2019 ho ottenuto il trasferimento nella sede richiesta. Ho sostenuto anche il concorso straordinario e sono entrata in ruolo in un’altra provincia. Il mio dubbio è questo: posso chiedere utilizzazione per continuità didattica nella sede dove ho ottenuto il trasferimento? In attesa di un vostro riscontro vi saluto con cordialità

La risposta al quesito è negativa.

Utilizzo è nella scuola dello scorso anno: solo così si garantisce continuità didattica

La norma dell’utilizzo nella stessa scuola dello scorso anno scolastico serve a salvaguardare la continuità didattica, ossia a continuare a insegnare possibilmente con gli stessi alunni con i quali è stato intrapreso un percorso didattico.

Non esiste pertanto una “continuità didattica” nella scuola in cui è stato ottenuto il trasferimento con i movimenti dell’a.s. 2019/20. Quella è una scuola nuova, come nuova è quella ottenuta con la procedura di immissione in ruolo e dunque – dal punto di vista della continuità didattica – sono pari.

L’utilizzo va richiesto entro due giorni dall’assegnazione della sede per l’a.s. 2019/20.

La domanda va inviata

  • all’Ufficio Scolastico della provincia di titolarità in caso di domanda provinciale;
  • all’Ufficio Scolastico della provincia di destinazione e per conoscenza all’Ufficio della provincia di titolarità in caso di domanda interprovinciale.

II personale interessato beneficerà dell’utilizzazione richiesta limitatamente all’a.s.  2019/20.

Il testo dell’accordo

N.B. L’accordo vale a livello nazionale.

Utilizzo può essere richiesto anche da chi ha ottenuto mobilità in scuola diversa da quella dell’a.s. 2018/19

Ricordiamo che tutti i docenti diplomati magistrale in ruolo con riserva da GaE, che ricevono un nuovo ruolo da concorso straordinario 2018, possono presentare domanda di utilizzo, anche se con la domanda di mobilità hanno già ottenuto titolarità in una scuola diversa.

N.B. Affinchè la richiesta sia accolta è necessario che il posto sia ancora libero, ossia non sia stato assegnato nelle procedure di mobilità.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Diplomati magistrale: nuovo ruolo da concorso e continuità didattica, chiarimenti ultima modifica: 2019-08-17T05:34:24+02:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment

Recent Posts

Coronavirus, Congedo parentale straordinario: chiarimenti INPS

Orizzonte Scuola, 4.4.2020 - L’INPS pubblica su Facebook alcuni chiarimenti sul congedo parentale straordinario, introdotto…

5 ore fa

Genitori, non suggerite

Il Messaggero,  3.4.2020 - Coronavirus scuola, i prof e i problemi delle lezioni a distanza…

6 ore fa

Scuola, graduatorie bloccate fino al 2021 nella bozza del decreto: il duro colpo ai precari

di Teresa Maddonni, Money.it, 3.4.2020 - Scuola, graduatorie bloccate fino al 2021. Nella bozza del decreto…

8 ore fa

Supplenze, aggiornamento graduatorie di istituto e graduatorie provinciali: potrebbero slittare

di Fabrizio De Angelis, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - La bozza del prossimo decreto leggeriguardante…

10 ore fa

Didattica a distanza, da consigliata a obbligatoria

di Alessandro Giuliani, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - Nella bozza di decreto relativa alla fine…

10 ore fa

Mobilità 2020, ammessi alla domanda i docenti che concludono il TFA sostegno

di Andrea Carlino, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - Il Ministero dell’Istruzione ha emanato la nota 450…

10 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy