Concorsi e reclutamento. Le proposte della Gilda degli insegnanti

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 26.1.2020

– Una delle priorità tra i tanti problemi aperti è quella della stabilizzazione di tanti docenti –

La Gilda degli insegnanti apprezza la volontà del Ministro Azzolina di affrontare in tempi rapidi la questione dei concorsi già previsti nel 2020 (concorso straordinario e ordinario). Ritiene però necessario chiudere al più presto la fase di transitorietà e straordinarietà concernente le operazioni di reclutamento e di intervenire per una sburocratizzazione e una velocizzazione delle procedure.

Come previsto nell’accordo del 24/4/2019 e in sede di conciliazione del 20/12/2019, è fondamentale creare un canale stabile e strutturale di reclutamento che dia certezze nei confronti di tutti coloro che intendono diventare insegnanti della scuola statale.

Per fare questo, è necessario che siano effettivamente messi a concorso tutti i posti disponibili, fatti salvi i diritti dei docenti inseriti nelle GAE, che i concorsi siano banditi biennalmente sempre su tutti i posti disponibili e che le commissioni siano composte da personale qualificato che può operare solo in regime di esonero totale dalle lezioni per il tempo strettamente necessario allo svolgimento delle prove (scritti, orale).

Ciò significa presumibilmente un costo accessorio di circa 100 milioni di euro per tornata concorsuale ma che di fatto rappresenta un positivo investimento nell’organizzazione del reclutamento che negli ultimi anni ha riscontrato ritardi nella gestione delle procedure affidate spesso a personale non adeguatamente qualificato o che non garantiva la permanenza nelle commissioni a causa dell’eccessivo onere lavorativo che si assommava al normale orario di insegnamento. Ritardi e ricorsi conseguenti hanno di fatto reso strutturale una situazione emergenziale che crea nuovo precariato e che deve essere superata.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

Concorsi e reclutamento. Le proposte della Gilda degli insegnanti ultima modifica: 2020-01-26T05:05:01+01:00 da Gilda Venezia
Gilda Venezia

Leave a Comment
Share
Pubblicato da
Gilda Venezia

Recent Posts

Esami di stato e interrogativi: tutti promossi, ma come?

di Pasquale Almirante, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - Se la didattica a distanza sta funzionando,…

5 ore fa

Didattica a distanza, profili critici della valutazione

di Dino Caudullo, La Tecnica della scuola, 3.4.2020 - Dal momento in cui, in piena emergenza,…

5 ore fa

A futura memoria: il nostro comunicato di ieri su scrutini ed esami

di Sergio Casprini, Andrea Ragazzini, Giorgio Ragazzini, Valerio Vagnoli, Il Gruppo di Firenze,  2.4.2020 - Con…

10 ore fa

Didattica a distanza, vademecum per docenti e studenti

di Mauro Piras, Il Sole 24 Ore, 31.3.2020 - Undici tesi sulla didattica a distanza. È vitale…

13 ore fa

Scuola, tutti promossi ma almeno lasciamo che i debiti facciano giustizia

di Simone Cosimi, Wired, 3.4.2020 - Il decreto sulla maturità e la fine dell'anno scolastico prende…

14 ore fa

Scuola, per quest’anno niente bocciature

di Alessandra Ricciardi,  ItaliaOggi, 3.4.2020 - Per i maturandi si annuncia un esame light. E…

17 ore fa

Questo sito contiene cookie tecnici, analitici e terze parti per la migliore fruizione dei contenuti del sito anche mediante tracciamento delle attività nel sito. Per visualizzare la cookie policy e disabilitare i cookie diversi da quelli tecnici, clicca sul link sotto. Chiudendo questo banner e navigando sulla pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Clicca qui per visualizzare la cookie policy