Immissioni in ruolo. Non obbligatoria la PEC, anticipiamo schermate domanda da domani 28 luglio su Istanze on line

Orizzonte_logo14

di Lalla,   Orizzonte Scuola  27.7.2015.  

pec7b

Prende il via domani l’operazione che permetterà di attuare il piano straordinario di assunzioni previsto dalla legge n. 107 del 13 luglio 2015. Inevitabili anche le polemiche legate alla mobilità a carattere nazionale.

Procedura aperta fino alle ore 14.00 del 14 agosto, molto probabilmente molti docenti compileranno la domanda e poi attenderanno gli ultimi giorni per l’inoltro. Si tratta di una scelta professionale, ma anche di vita, molto personale.

Ad essere interessati alla procedura gli iscritti in GaE e gli iscritti nelle GM del concorso 2012.

La domanda sarà presente su Istanze on line, e la presentazione telematica sarà l’unica procedura accettata dal Ministero (saranno cioè escluse eventuali domande cartacee). Tutti i docenti coinvolti sono già registrati su Istanze on line, o perchè inseriti in GaE e quindi lo scorso anno hanno presentato domanda di aggiornamento, o perchè hanno presentato domanda per il concorso 2012.

La procedura su cui cliccare si chiamerà “piano assunzionale 2015/16”, dalla quale si accederà ai propri dati anagrafici risultanti a sistema. Qualora ci sia le necessità di modificarli, prima di andare avanti con la procedura, bisogna ritornare alla pagina personale di Istanze on line, cliccare su “Variazione dati personali”, modificarli da lì e assicurarsi che siano stati acquisiti a sistema.

In particolare è necessario porre attenzione all’indirizzo e mail al quale si vuole ricevere la proposta di assunzione (ci saranno dieci giorni di tempo per accettarla o rifiutarla). Il Ministero chiarirà che non è obbligatoria la PEC, ma raccomandiamo a tutti coloro che presenteranno la domanda che l’indirizzo e mail comunicato sia perfettamente funzionante.

Bisognerà confermare anche il punteggio, acquisito a sistema, con il quale si parteciperà alla procedura.

Vi sarà quindi una schermata nella quale i docenti saranno chiamati a scegliere la priorità tra posto comune e sostegno, se presenti in entrambe le liste, o l’opzione tra GM e GaE.

E infine con un menu a tendina si dovrà indicare l’ordine di preferenza tra tutte le province italiane (la domanda non potrà essere inoltrata se non saranno state indicate tutte le province).

La proposta di assunzione avverrà infatti scorrendo, nell’ ordine, le province secondo le preferenze indicate e, per ciascuna provincia, la tipologia di posto secondo la preferenza indicata nella domanda.

Non potranno presentare questa domanda

  • i soggetti iscritti nelle graduatorie dei concorsi per titoli ed esami banditi anteriormente all’anno 2012
  • il personale già assunto quale docente a tempo indeterminato alle dipendenze dello Stato
  • i soggetti iscritti nelle graduatorie ad esaurimento che non abbiano sciolto la riserva per conseguimento del titolo abilitante entro il 30 giugno 2015

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl