Sostegno, un corso di formazione per i supplenti non specializzati

Tecnica_logo15B

Lara La Gatta, La Tecnica della scuola  2.11.2017

– La questione delle supplenze sul sostegno assegnate a docenti privi di specializzazione è uno temi di cui abbiamo parlato spesso nelle ultime settimane. Dall’USR Umbria arriva una nota molto interessante che potrebbe essere un valido spunto per le altre regioni d’Italia.

CORSO DI FORMAZIONE PER NON SPECIALIZZATI SUL SOSTEGNO
Infatti, l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, con la nota in questione, lancia un’iniziativa per i docenti che sono stati assegnati come supplenti sul posto di sostegno, pur non avendo la specializzazione, ovvero un corso di formazione, organizzato in collaborazione con il C.T.S. di Perugia, della durata di 25 ore.
Le iscrizioni al corso sono scadute lo scorso 30 ottobre 2017 mentre le attività dovrebbero iniziare dopo la seconda settimana di novembre.

KIT DI SOPRAVVIVENZA SUL SOSTEGNO PER ITP E ALTRI NON SPECIALIZZATI
Senza dubbio, l’operazione dell’Ufficio Scolastico umbro è molto interessante, dato che con tale corso di formazione si cerca di fornire una preparazione di base a tutti quei docenti inseriti sui posti di sostegno che non hanno minimamente le conoscenze didattiche e pedagogiche per seguire gli alunni disabili, con cui però avranno a che fare almeno per quest’anno scolastico. Una sorta di kit di sopravvivenza per lavorare sul sostegno.
Anche le famiglie sicuramente apprezzeranno l’iniziativa, dato che un’infarinatura generale per gli insegnanti non specializzati che dovranno seguire gli alunni disabili a scuola, è sempre meglio dell’improvvisazione, in attesa di scenari futuri migliori, oltre che più logici.

.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl