Tutte le scadenze delle cessazioni 2016

Tecnica_logo15

L.L.  La Tecnica della scuola  8.1.2016.  

post-it_scade1

Quest’anno il personale interessato a cessare dal servizio dovrà tener conto di scadenze differenziate per presentare la domanda di dimissioni.

Infatti, il D.M. 939 del 18 dicembre e la successiva C.M. 40816 del 21 dicembre hanno fissato al 22 gennaio 2016 il termine ultimo per il personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola per presentare le seguenti domande con effetti dal 1° settembre 2016:

  • dimissioni per raggiungimento del limite massimo di servizio;
  • dimissioni volontarie;
  • trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo;
  • trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale da parte del personale che non ha raggiunto il limite di età o di servizio, con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione.
  • revoca, per coloro che hanno già presentato le domande di cui sopra.

Per i Dirigenti scolastici la scadenza è invece fissata al 28 febbraio.

Per le lavoratrici che vogliano, invece, andare in pensione secondo le regole della cd. “Opzione donna“, la nota 41637 del 30 dicembre 2015 ha previsto scadenze differenti: le domande, infatti, andranno presentate tramite le funzioni Polis dal 15 gennaio al 15 febbraio 2016.

Anche andare in pensione con le salvaguardie prevede scadenze diverse: per la quarta e sesta salvaguardia (quindi per coloro hanno già ricevuto la comunicazione di avere diritto al pensionamento a partire dal 1° settembre 2015) la domanda può essere presentata in qualunque momento in modalità cartacea e il collocamento a riposo avrà decorrenza dal primo giorno successivo alla cessazione dal servizio, ma comunque fatta salva la facoltà per i soggetti beneficiari di optare per la cessazione dal servizio con decorrenza 1° settembre 2016.

Infine, una delle novità della Legge di Stabilità: con la settima salvaguardia potranno andare in pensione secondo le regole previgenti la riforma Fornero le lavoratrici e i lavoratori in congedo per assistere i figli con disabilità grave. I requisiti debbono essere maturati entro il sessantesimo mese successivo alla data di entrata in vigore della legge 201 del 2011. Le domande andranno presentate alle direzioni territoriali del lavoro entro il 1° marzo 2016 (vedi Circolare n. 36 del 31 dicembre 2015) e la cessazione decorrerà dal settembre 2016. A tale proposito, il Miur non ha ancora comunicato eventuali termini diversi per la presentazione delle istanze.

Tutte le scadenze delle cessazioni 2016 ultima modifica: 2016-01-08T14:27:47+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl